Versamento assegno circolare da genitore a figlio per acquisto casa – Possono esserci problemi?

Si rischiano accertamenti versamento in banca un assegno circolare emesso da un genitore per l’acquisto di una casa? Tali donazioni devono seguire schemi precisi per tutelare sia donante che ricevente?

Per giurisprudenza consolidata, il trasferimento di danaro (via bonifico, assegno circolare eccetera), che avvenga per puro spirito di liberalità fra disponente e beneficiario, può configurarsi come una donazione diretta. La donazione diretta, se non è di modico valore, deve essere formalizzata, per legge, attraverso un atto pubblico: altrimenti la donazione può essere impugnata per nullità (da un coerede o da un creditore del disponente, ad esempio).

Per quanto attiene gli accertamenti fiscali, invece, questi sono sempre possibili a fronte di movimentazione di danaro e potrebbero essere finalizzati ad accertare le causali del trasferimento e/o la provenienza della somma in possesso del disponente.

4 Agosto 2018 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assegno circolare - deve essere incassato entro 30 giorni dalla data di emissione
L'assegno circolare è un titolo di credito emesso da una banca autorizzata per somme che siano presso di essa disponibili al momento dell'emissione. Esso é pagabile a vista e non può essere emesso senza il nome del beneficiario. L'assegno circolare deve essere presentato al pagamento entro 30 giorni dalla data di emissione. Per richiedere un assegno circolare non è necessario che il richiedente abbia un rapporto di conto corrente con la banca emittente. L'assegno circolare è emesso direttamente dalla Banca a fronte della copertura certa disponibile sul conto, versata al momento dal cliente richiedente o da un terzo anche non ...

Assegno circolare falso - responsabilità della banca
Ho effettuato una vendita ricevendo un assegno circolare falso. prima di consegnare il bene oggetto della transazione, mi sono recato in banca per fare verificare la validità dell'assegno ricevuto. La mia banca ha effettuato la verifica dicendomi che l'assegno era stato emesso regolarmente. Tutto questo per le vie brevi, senza alcuna certificazione o documentazione attestante quanto dichiarato verbalmente. Dopo 3 gg dal versamento, la banca mi ha comunicato che l'assegno si era rivelato falso. Quale responsabilità può ravvisarsi a carico dell'istituto? La banca non avrebbe potuto/dovuto suggerirmi di attivare il "benestare fondi" per tutelare la posizione del cliente? Posso costituirmi ...

Prescrizione del diritto al rimborso di un assegno circolare non trasferibile non riscosso dal beneficiario
Quattro anni fa ho emesso un assegno circolare non trasferibile a valere sul mio conto corrente, ma poi, per motivi che non sto qui ad indicare, il beneficiario non lo ha riscosso. Posso riconsegnarlo alla banca per riavere indietro i soldi? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Versamento assegno circolare da genitore a figlio per acquisto casa – Possono esserci problemi?