Versamento in conto corrente di una somma rilevante in contanti – Quali problematiche fiscali, e non, potrebbero essere chiamato ad affrontare?

Una somma risparmiata negli anni, circa 30 mila euro, in contanti, che ora si volesse versare in banca per poterne fare un utilizzo d’investimento, come si può versare? Ho letto che i versamenti cash sono a rischio d accertamenti fiscali. Naturalmente non posso provare la provenienza, sono semplicemente risparmi di anni. Possibile che ci sia un rischio?

A quanto ammontano le multe per mancata prova di provenienza?

Costituisce un elemento di sospetto il ricorso frequente o ingiustificato a operazioni in contante, e, in particolare, il prelievo o il versamento in contante di importo pari o superiore a 15 mila euro (articolo 41 dlgs 231/2007).

Un versamento di 30 mila euro cash in conto corrente, verrà pertanto segnalato dalla banca (o dall’ufficio postale) all’UIF (Unità di Informazione Finanziaria) istituita presso Banca d’Italia, che, a sua volta, trasmetterà le informazioni acquisite alla DIA (Direzione Inestigativa Antimafia) e al Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza che svolgeranno gli approfondimenti investigativi anche avvalendosi dei dati contenuti nell’anagrafe tributaria.

Va inoltre ricordato che i flussi informativi inerenti gli accrediti in conto corrente, bancario o postale, vengono (tutti) periodicamente inviati all’Agenzia delle entrate che li elabora per individuare eventuali profili di evasione o elusione fiscale, anche aggregando dati riferiti al trasferimento artificiosamente frazionato di importi inferiori, in finestre temporali più o meno ampie.

E’ evidente, da quanto sopra, che un versamento cash (anche se frazionato nel tempo) di 30 mila euro (prelevati dal classico materasso e portati in banca) comporta dei rischi: in particolare l’Agenzia delle entrate potrà presumere che si tratti di proventi sottratti a tassazione, pretendendo le imposte sul reddito presunto accertato e irrogando le conseguenti sanzioni per l’omessa dichiarazione.

Insomma, conviene spenderli pian piano dal pizzicagnolo sotto casa …

20 Maggio 2017 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Versamento in contanti di grossa somma - Come procedere e quali rischi si corrono?
In riferimento a questa discussione e pure a quest'altra che l'aveva preceduta, volevo aggiungere che dalla vendita del fabbricato rimarranno circa 70 mila euro: vorrei toglierli in blocco dal conto corrente per evitare possibili futuri pignoramenti, e darli ad una persona fidata, in contanti, dal momento che ogni transazione tracciabile, come bonifico, donazione o simili sarebbe soggetta ad azione revocatoria. La domanda è se per questa persona sia possibile aprire dal nulla un cc versando 70.000 euro in contanti. La risposta probabile è no, che dovrebbe giustificarne la provenienza. Dunque come fare? Se si facesse una scrittura privata tra me ...

Versamento contanti in banca per denaro conservato in casa - Potrebbe rappresentare un potenziale indizio di redditi percepiti in nero e mai dichiarati
Per molti anni io e mia moglie abbiamo conservato denaro contante a casa per un totale di 25 mila euro frutto i risparmi, regali eccetera dei miei genitori. La paura dei continui furti nelle abitazioni però ci ha fatto versare i contanti nel conto corrente suddividendoli in tre anni 2015-2016-2017 e restando sempre attenti a non superare i limiti del contante. Ora mi chiedo potremmo avere problemi con questa cifra circa 8 mila euro all'anno senza prove scritte? ...

Due domande sulla segnalazione al mef dei prelievi in contanti dal conto corrente
La prima domanda è se è legittima una segnalazione al Mef da parte del direttore di Banca, per la chiusura di un conto corrente con il ritiro in contanti di una somma di circa 60 mila euro. Capisco se li portassi li per depositarli, ma dal momento che i soldi sono già nel c/c e di chiara provenienza, perché una segnalazione al Mef? La seconda domanda riguarda le implicazioni di tale segnalazione. In soldoni, cosa accade e cosa si rischia quando viene fatta la segnalazione? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Versamento in conto corrente di una somma rilevante in contanti – Quali problematiche fiscali, e non, potrebbero essere chiamato ad affrontare?