Verifica dei requisiti di fallibilità – Quando si parla dei tre esercizi precedenti, si fa riferimento a TUTTI gli esercizi oppure ne basta solamente UNO?

I requisiti per essere dichiarati soggetto fallibile sono i seguenti:

1) aver avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall’inizio dell’attività se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo superiore ad euro trecentomila;

2) aver realizzato, nei tre esercizi precedenti, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo superiore ad euro duecentomila

3) avere un ammontare di debiti anche non scaduti superiore ad euro cinquecentomila.

Il soggetto, per essere dichiarato fallibile, deve presentare TUTTI E TRE i requisiti indicati oppure è sufficiente UNO SOLO dei suddetti?

E quando si parla dei tre esercizi precedenti, si fa riferimento a TUTTI gli esercizi oppure ne basta solamente UNO?

Nella fattispecie, si parla di un soggetto che ha superato solamente il requisito dei ricavi lordi in DUE esercizi rispetto ai tre richiesti, mentre non ha superato gli altri due requisiti.

I tre requisiti devono essere posseduti congiuntamente per essere assoggettabili a procedura fallimentare: anche per quanto attiene il secondo requisito è necessario aver realizzato, in tutti i tre esercizi precedenti, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo superiore ad euro duecentomila.

15 Ottobre 2020 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

quando non può essere chiesto il fallimento di un imprenditore
Non può essere chiesto il fallimento di un imprenditore che: abbia avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall'inizio dell'attività se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad euro trecentomila; abbia realizzato, nei tre esercizi precedenti, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo non superiore ad euro duecentomila abbia un ammontare di debiti anche non scaduti non superiore ad euro cinquecentomila. ...

Equitalia ti fa fallire in automatico o fa una pre-valutazione?
Innanzitutto, perché un imprenditore sia "fallibile" è necessario che: abbia avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di ristrutturazione del debito o dall'inizio dell'attività se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo superiore ad euro trecentomila; abbia realizzato, nei tre esercizi precedenti, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo superiore ad euro duecentomila abbia un ammontare di debiti anche non scaduti superiore ad euro cinquecentomila. E, in ogni caso, l'istanza di fallimento va presentata in Tribunale ed è il giudice a stabilire se avviare la procedura. ...

Verifica dei requisiti di fallibilità - Quando si parla dei tre esercizi precedenti, si fa riferimento a TUTTI gli esercizi oppure ne basta solamente UNO?
I tre requisiti devono essere posseduti congiuntamente per essere assoggettabili a procedura fallimentare: anche per quanto attiene il secondo requisito è necessario aver realizzato, in tutti i tre esercizi precedenti, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo superiore ad euro duecentomila. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Verifica dei requisiti di fallibilità – Quando si parla dei tre esercizi precedenti, si fa riferimento a TUTTI gli esercizi oppure ne basta solamente UNO?