Verbale di multa per infrazione al codice della strada dal quale non si evince chiaramente la somma da pagare - Posso contestarlo?

Il giorno 10/01/18 alle ore 16:05 è stato redatto un verbale a mio carico per un parcheggio in prossimità di un'intersezione; diversi elementi hanno attirato la mia attenzione riguardo la possibile inefficacia del suddetto quali:
- Illegibilità della cifra delle unità nel riquadro indicante la somma della sanzione.
- illegibilità dei nomi dei verbalizzanti.
- tipo di veicolo non specificato nell'apposito riquadro (autovettura, autobus ecc.).
- l'unico elemento riguardante l'infrazione inserito nell'area motivazioni è: intersezione.
- è assente il comma che rende chiaro il tipo di violazione relativo all'articolo a cui si fa riferimento nell'accertamento (art. 158).

Se il verbale non mette in condizione il trasgressore di conciliare la multa attraverso il pagamento ridotto del 30% effettuato nei primi 5 giorni, esponendolo al rischio di versare un importo anche in difetto di un centesimo (il che comporta, come noto, la perdita del beneficio), la sanzione amministrativa può essere proficuamente contestata innanzi al Giudice di pace.

10 gennaio 2018 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

multa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Nel verbale di multa sono sufficienti le sole indicazioni del giorno dell'ora e della località in cui è stata commessa l'infrazione al codice della strada
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, il verbale di contestazione della infrazione deve contenere gli estremi dettagliati e precisi della violazione con riguardo al giorno, ora e località, prescrizioni dirette entrambe a garantire l'esercizio del contraddittorio da parte del presunto contravventore, ed a fronte delle ...
Verbale di multa - valido anche se omesso il civico dove è avvenuta l'infrazione
La specificità della contestazione non ha caratteristiche diverse a seconda che si tratti di verbalizzazione contestuale o differita. Il requisito della specificità dell'atto di accertamento dell'infrazione deve riportare l'indicazione del giorno e dell'ora, della natura della violazione, del tipo e della targa del veicolo, nonché della località del verificarsi del ...
La multa in genere – quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace
Le regole (norme) di circolazione stradale costituiscono nel loro insieme il Codice della Strada (C.d.S.). La violazione di una norma del C.d.S, una volta rilevata, deve essere contestata al trasgressore perchè la multa possa essere comminata. Ai fini della contestazione deve essere redatto verbale, contenente, oltre ai dati riguardante l'infrazione ...
E' sanzionabile il proprietario del veicolo che non comunica i dati del conducente responsabile di infrazione al Codice della strada
Il proprietario di un veicolo, essendo responsabile della circolazione dello stesso nei confronti della Pubblica Amministrazione o dei terzi, è tenuto sempre a conoscere l'identità dei soggetti ai quali affida la conduzione e, di conseguenza, a comunicare tale identità all'autorità amministrativa che gliene faccia legittima richiesta, al fine di contestare, ...
I dati del conducente vanno chiesti al proprietario del veicolo al momento dell'infrazione e non al proprietario del veicolo al momento della notifica del verbale di multa
Il proprietario del veicolo, in quanto responsabile della circolazione dello stesso nei confronti delle pubbliche amministrazioni e dei terzi, è tenuto sempre a conoscere l'identità dei soggetti ai quali ne affida la conduzione; ne deriva che dell'eventuale incapacità d'identificare detti soggetti necessariamente risponde, nei confronti delle une per le sanzioni ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande