Validità pignoramento in caso di riassunzione presso lo stesso datore di lavoro

Premetto che sono un dipendente a tempo determinato presso una azienda di Trasporto Pubblico Locale (TPL): l'azienda mi assume a tempo determinato per coprire determinate esigenze aziendali.

Durante la mia precedente assunzione a tempo determinato, Equitalia ha pensato bene di effettuare pignoramento presso il datore di lavoro per delle cartelle esattoriali non pagate.

Nel frattempo sono stato licenziato per fine contratto in quanto erano venute meno le condizioni per la mia assunzione: ora però a distanza di oltre in mese l'azienda ha deciso di riassumermi sempre a tempo determinato, per espletare altro servizio che nel frattempo si è reso necessario.

La mia domanda è: il precedente pignoramento è sempre valido, oppure la sua efficacia è cessata con il mio licenziamento; in pratica per continuare a trattenermi 1/10 dello stipendio il datore di lavoro è legittimato oppure deve attendere altra eventuale notifica di ulteriore pignoramento?

Se il datore di lavoro terzo pignorato ed il debitore esecutato sono i medesimi soggetti coinvolti dalla precedente istanza di pignoramento promossa dal creditore procedente (per il quale agisce Equitalia), sarebbe necessaria un'ordinanza di estinzione del processo esecutivo, emessa dal giudice su richiesta del debitore esecutato, per evitare il perpetuarsi della procedura di prelievo dallo stipendio.

Per il debitore ciò potrebbe rappresentare anche un vantaggio, dal momento che una nuova azione esecutiva comporterebbe necessariamente un aggravio delle spese legali che gli sarebbero poste a carico.

26 luglio 2016 · Paolo Rastelli


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mancata conversione del contratto di lavoro a tempo indeterminato - Può essere eccepita a distanza di anni
Il lavoratore che voglia contestare l'illegittimità di un contratto a termine, per violazione delle disposizioni che individuano le ipotesi in cui è dovuta l'assunzione a tempo determinato, e che sia interessato alla eventuale conversione ex-lege del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, può agire in giudizio anche dopo anni di ...
Omissione contributiva - il datore di lavoro è tenuto anche al versamento della quota a carico del dipendente
Nel caso di omissione del versamento o dell'adempimento tardivo dei contributi previdenziali ed assistenziali dovuti dal datore di lavoro, quest'ultimo resta tenuto al pagamento dei contributi o delle parti di contributi non versate, tanto per la quota a proprio carico che per la quota a carico del lavoratore. Il datore ...
Configura il reato di estorsione condizionare l'assunzione in cambio dell'accettazione di condizioni di lavoro vessatorie
È configurabile il reato di estorsione in capo al datore di lavoro che prospetti ai propri dipendenti l'ipotesi di licenziamento in caso di mancata accettazione delle condizioni di lavoro eccessivamente penalizzanti e vessatorie da lui imposte. Nel caso di specie, il datore aveva subordinato l'assunzione a un accordo con cui ...
Invalidità del patto di prova fra lavoratore e datore di lavoro
La causa del patto di prova va individuata nella tutela dell'interesse comune alle due parti del rapporto di lavoro, in quanto diretto ad attuare un esperimento mediante il quale sia il datore di lavoro che il lavoratore possono verificare la reciproca convenienza del contratto, accertando il primo le capacità del ...
Il datore di lavoro non è tenuto ad avvertire il lavoratore dell'imminente scadenza del periodo di comporto
In assenza di qualsiasi obbligo previsto dalla contrattazione collettiva, il datore di lavoro non ha l'onere di avvertire preventivamente il lavoratore della imminente scadenza del periodo di comporto per malattia al fine di permettere al lavoratore di esercitare eventualmente la facoltà, prevista dal contratto collettivo, di chiedere tempestivamente un periodo ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca