Validità contratto di carta revolving

Ho richiesto un contratto di finanziamento per l’acquisto di un bene, per una carta revolving consegnatomi da una finanziaria a seguito di un finanziamento fatto in un negozio.

Mi è stata consegnata la copia del contratto di finanziamento relativo all’acquisto redatto a mano dal negoziante, tra l’altro non recante luogo e data di stipula, nello stesso documento si fa riferimento all’emissione automatica della carta ma non sono indicati per la stessa i termini, TAN, TAEG, importo della rata, riferimento al documento di sintesi, eccetera.

Secondo Voi, ci sono gli estremi per eccepire la mancanza della forma scritta del contratto relativo alla carta revolving?

Il creditore non ha l’obbligo di fornire al proprio debitore, che l’ha eventualmente smarrita, copia del contratto sottoscritto. Il creditore deve necessariamente depositare il contratto in sede di ricorso per decreto ingiuntivo: e il debitore può eccepirne la nullità, avendone validi motivi, con l’opposizione al decreto ingiuntivo.

L’eventuale nullità del contratto della carta revolving, per mancanza della forma scritta, che deve essere accertata dal giudice in sede di opposizione a decreto ingiuntivo o su istanza specifica del debitore, non comporta l’annullamento del debito accumulato nel tempo dal debitore, che della carta si è servito.

Al massimo, possono essere chiesti lo scioglimento dai vincoli che l’utilizzo della carta comporta (revoca unilaterale, senza penalità ed oneri, della carta revolving prima della eventuale scadenza prevista nel contratto nullo) nonché la rimodulazione degli interessi applicati al credito rotativo.

Il danno risarcibile, invece, deve essere dimostrato.

21 Novembre 2018 · Annapaola Ferri

Vorrei chiedere chiarimenti sulla Vostra risposta, sui punti sotto elencati.

1) Il creditore non ha l’obbligo di fornire al proprio debitore, che l’ha eventualmente smarrita, copia del contratto sottoscritto?

Domando: potrebbe essere che invece della copia conforme del contratto della carta la finanziaria mi abbia a sua descrizione inviato la copia del solo contratto di acquisto che ha generato poi il rapporto della carta revolving?

2) Al massimo, possono essere chiesti lo scioglimento dai vincoli che l’utilizzo della carta comporta (revoca unilaterale, senza penalità ed oneri, della carta revolving prima della eventuale scadenza prevista nel contratto nullo) nonché la rimodulazione degli interessi applicati al credito rotativo.

Domando: che tipo di tassi si applicherebbero per la rimodulazione degli interessi applicati al credito rotativo?

3) Il danno risarcibile, invece, deve essere dimostrato.

Domando: che tipo di danno potrebbe essere contestato?

Prima domanda: tutto potrebbe essere.

Seconda domanda: se gli interessi hanno superato la soglia di usura, vanno riportati entro i limiti di legge.

Terza domanda: nessuno. Ma leggendo il suo intervento (ha utilizzato una carta revolving e dopo tempo vorrebbe eccepire la nullità del contratto) potrebbe anche darsi che le venga in mente di chiedere un risarcimento.

25 Novembre 2018 · Ludmilla Karadzic

Vorrei chiedere se un contratto di finanziamento sul quale non sia indicato luogo e data di stipula può essere contestato.

Il contratto non può essere contestato dopo aver accettato la carta revolving ed aver fruito delle anticipazioni al suo utilizzo connesse: possono essere contestati le singole clausole del contratto, se vessatorie o l’applicazione degli interessi pattuiti, se usurari.

Il contratto sottoscritto può essere contestato in toto se, e solo se, si può dimostrare che chi lo ha sottoscritto è soggetto incapace oppure che la sottoscrizione è stata estorta con l’intimidazione, il ricatto o la violenza.

25 Novembre 2018 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Carta revolving per la quale non ho firmato contratto
Alcuni anni fa domandai un prestito personale ad una finanziaria (interamente saldato): in seguito mi inviarono una carta revolving, ma in proposito non ho mai firmato nessun contratto per questa carta. La domanda é questa: se un domani non pagassi più la (le) rate mensili, cosa avrebbero loro per dimostrare che io ho una loro carta? ...

Mancanza della forma scritta di un contratto per carta revolving
Diversi anni addietro, a seguito di un finanziamento finalizzato, mi è stata consegnata una carta revolving, che ho indiscutibilmente utilizzato, ultimamente, non trovando tra la documentazione il contratto e relativo documento di sintesi, ho richiesto alla finanziaria la copia conforme. Mi è stato inviata la copia del contratto del finanziamento per il bene acquistato, compilato a mano dall'esercente, nel quale non c'è indicazione di luogo e data della stipula, nello stesso documento è riportato che è previsto l'erogazione di una carta revolving la quale sarà regolato da condizioni indicate tra i vari punti del contratto, che quindi resta unico per ...

Se non pago le rate per i prestiti da carta revolving mi pignoreranno lo stipendio?
Sono un po' preoccupato: non sto pagando da 4 rate carta revolving di Fiditalia per 120 euro mensili e di carta aura per 200 euro mensili. sono dipendente statale ed in busta paga ho già la cessione del quinto e prestito delega. per sopraggiunti problemi economici non riesco più a pagare le sopra citate finanziarie. I recupero crediti mi telefonano ogni giorno, per ora solo ricordandomi di pagare le rate arretrate, poi agiranno legalmente. Non ho contratto delle suddette carte, ho provato a richiederli via email, mi hanno risposto che devo inviare mio documento di riconoscimento. Ho fatto presente che ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Validità contratto di carta revolving