Valenza indirizzo consegna raccomandata per pignoramento mobiliare

Vi ringrazio per la veloce risposta al mio quesito precedente: ho ricevuto un atto di precetto, dopodiché ho finalmente aggiornato all'anagrafe la mia residenza effettiva, e non più a casa di mia madre. Pero le raccomandante che arrivano ora indirizzate alla vecchia residenza, le posso ricevere comunque perche il postino conoscendomi me le porta alla mia attuale residenza. Vorrei poterle ricevere per essere sempre aggiornata, ma rischio cosi che interpretino, nel caso di un pignoramento mobiliare, il domicilio presso il vecchio indirizzo di mia madre, visto pure il trasferimento dopo il precetto nonostante che reale?

Con utenze di gas e luce attivate, nessuno potrà dubitare che la sua residenza anagrafica coincida con il domicilio abituale.

E l'ufficiale giudiziario non potrà procedere a pignorare i beni ubicati presso la casa in cui vive sua madre.

1 marzo 2014 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento
pignoramento mobili

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Notifica della multa non valida a indirizzo rilevato dal PRA qualora il destinatario abbia cambiato residenza
Non valida la notifica della multa all'indirizzo ottenuto dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico) qualora il destinatario abbia cambiato residenza. Questa la motivazione della sentenza 18049/2011 della Corte di Cassazione. Secondo i giudici di Piazza Cavour, infatti, il terzo comma dell'articolo 201 del codice della strada - laddove prevede che le ...
Pignoramento » Il precetto non deve essere rinnovato per più procedure di esecuzione forzata
Qualora fosse in atto più di un pignoramento, il creditore può utilizzare lo stesso precetto fino a che ha ottenuto il risanamento del debito: se non sono scaduti i 90 giorni, infatti, il precetto in rinnovazione è un atto che non ha alcuna utilità. Come chiarito in diversi interventi sul ...
Notifica atti e destinatario irreperibile - quando va inviata la raccomandata informativa
Qualora non sia  possibile perfezionare la  notifica di un atto perché il destinatario risulta temporaneamente irreperibile o per assenza, incapacità, o rifiuto dei soggetti (indicati dall'articolo 139 del codice di procedura civile) ritenuti idonei a ritirarlo in sua vece, la notifica si effettua depositando l'atto nella sede del Comune dove ...
Il precetto alla PA non può essere intimato prima che siano decorsi 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo
L'opposizione proposta dalla Pubblica Amministrazione avverso il precetto intimato prima del decorso del termine di 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo, così come previsto dalla normativa vigente, rende nullo il precetto intempestivamente intimato. La disposizione di legge pone infatti un intervallo tra la notifica del titolo esecutivo e quella ...
Valenza giuridica di un contratto di comodato dei beni presenti presso la residenza del debitore in caso di pignoramento
In occasione di un pignoramento presso la propria residenza, il debitore esibisce all'ufficiale giudiziario un contratto di comodato, registrato in data anteriore al pignoramento, dal quale risulta che tutti i beni mobili, ivi presenti, appartengono ad un terzo. L'ufficiale giudiziario, alla luce della sentenza della Corte di Cassazione numero 23625 ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca