Vado a convivere con la mia ragazza ma ho debiti - posso crearle problemi?

Vorrei sapere se prendendo la residenza dalla mia ragazza, premetto la casa e mobilia sono intestate a lei, posso crearle qualche problema per problemi finanziari a mio nome?

I problemi potrebbero derivare da un eventuale pignoramento presso la residenza del debitore, avviato dal creditore non rimborsato.

Va subito precisato che a questa tipologia di azione esecutiva si fa raramente ricorso: il creditore deve anticipare le spese per il trasporto e per la custodia dei beni pignorati (l'alternativa sarebbe lasciarli in custodia al debitore) oltre a quelle per la vendita all'asta, con la quasi certezza di non poter recuperare, se non il capitale residuo a debito, nemmeno i costi sostenuti.

E, dunque, il creditore si affida al pignoramento presso la residenza del debitore solo quando è sicuro di potervi rinvenire oggetti ed arredi di pregio.

In più c'è da dire che, spesso, i beni pignorati non sono di proprietà del debitore (si pensi agli appartamenti locati con mobilio o a soggetti accolti in convivenza per spirito di pura ospitalità).

In tale circostanza il terzo può "liberare" i beni pignorati promuovendo azione di opposizione all'esecuzione presso il Tribunale competente (è necessaria l'assistenza legale) con l'esibizione di idonea documentazione (contratto di affitto o di comodato registrati all'Agenzia delle entrate oppure fatture di acquisto dei beni oggetti di pignoramento).

27 agosto 2014 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Debiti e responsabilità patrimoniale dei soci sas
In una Sas i soci accomandanti rispondono solo nei limiti della quota conferita (responsabilità limitata), i soci accomandatari, invece, rispondono illimitatamente e solidalmente per i debiti della società. Da quello che riferisce Lei sarebbe una socia accomandante, pertanto, in assenza di eventuali ed ulteriori vincoli o garanzie prestate, al momento ...
Mantenimento » Figlia vive sola? Madre perde assegno e casa familiare
In tema di separazione, nel caso il figlio affidato andasse a vivere da solo, la madre affidataria perderebbe l'ex casa familiare e il mantenimento della ragazza corrisposto dall'ex coniuge obbligato. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione la quale, con la pronuncia 24510/2013, ha stabilito che: L'avvenuta ...
Pignoramento esattoriale da parte dell'ufficiale giudiziario
Vorrei sapere se è vero quanto ho sentito in base al dpr 73/602, e cioè che il pignoramento esattoriale presso la residenza del debitore può essere opposto in base all'oposizione scritta nell'art 58 terzo comma del citato dpr. Allego parte del articolo 58 che interessa: Il coniuge, i parenti e ...
TASI - domande e risposte
No, la TASI non si applica al possesso dell'abitazione principale classificata in categoria A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze. ...
Cambio cognome in unione civili ed impatto su codice fiscale » I nuovi problemi burocratici
Dopo l'approvazione della legge Cirinnà sulle unioni civili, scopriamo una nuova problematica: quale sarà l'impatto sul codice fiscale dopo il cambio del (doppio) cognome? Scopriamolo. Oggi, a fare notizia, è il cambio automatico del codice fiscale per le coppie omosessuali che decidono di iscriversi al registro delle unioni civili previsto ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca