Un'auto in stato di "preavviso di fermo" è vendibile ?

Volevo gentilmente sapere se un auto in stato di "preavviso di fermo amministrativo" è vendibile senza conseguenze né per il venditore-debitore né per l'acquirente. Più nel dettaglio l'acquirente può subire comunque la pignorabilità dell'auto o questa è IMPIGNORABILE. ci sono differenze sostanziali a seconda che sia venduta a un familiare convivente piuttosto che a terze persone ?

Per evitare il fermo amministrativo l'auto si vende (a chi le pare) dopo la notifica della cartella esattoriale. Anche perchè, una volta ricevuto il preavviso, 30 giorni potrebbero non bastare ad effettuare il trasferimento di proprietà prima che Equitalia registri il provvedimento al PRA.

L'auto è pignorabilissima, solo che la procedura di pignoramento e vendita all'asta del bene non è economicamente conveniente per il creditore, a meno che non si tratti di un veicolo di particolare valore.

8 agosto 2014 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

fermo amministrativo
preavviso di fermo amministrativo

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Il debitore disabile ha diritto di chiedere ed ottenere l'annullamento del preavviso o la cancellazione del fermo amministrativo già disposto sul veicolo adibito al suo trasporto
Agenzia Entrate riscossione, a partire dal 12 febbraio 2018, ha deciso di ampliare la platea dei veicoli per i quali il fermo non può essere disposto. Oltre a quelli strumentali all'attività di impresa o della professione, anche i veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili non possono essere ...
Cosa venduta - Differenze fra garanzia per i vizi e garanzia di buon funzionamento
La disciplina della garanzia per vizi della cosa venduta pone il venditore in una situazione non tanto di obbligazione, quanto di soggezione rispetto all'iniziativa del compratore, intesa alla modifica del contratto od al suo annullamento: il compratore non dispone di un'azione di esatto adempimento per ottenere dal venditore l'eliminazione dei ...
Il provvedimento di assegnazione della casa coniugale è opponibile al terzo acquirente ma non ne impedisce l'espropriazione
L'esistenza di un provvedimento di assegnazione della casa familiare non è elemento che possa incidere sulla pignorabilità del bene. Per giurisprudenza consolidata il provvedimento giudiziale di assegnazione della casa familiare al coniuge affidatario, avendo per definizione data certa, è opponibile, ancorché non trascritto, al terzo acquirente in data successiva per ...
Danno per fermo tecnico e danno per perdita definitiva del veicolo
Il danno da fermo tecnico ha come presupposto che il danneggiato, per un certo periodo, debba sostenere le spese di gestione dell'auto, pur senza poterla utilizzare, poiché la stessa risulta essere in riparazione. Il fermo dell'auto, in questo caso, si traduce in un danno al suo proprietario o utilizzatore che ...
Vincoli gravanti sul bene non rimossi dopo la stipula di un contratto preliminare di compravendita - E' legittimo il rifiuto a sottoscrivere il contratto definitivo
Nella stipula di un contratto preliminare di compravendita immobiliare, l'acquirente non può avvalersi della disciplina relativa alla garanzia dei vizi della cosa venduta o di quella relativa alla garanzia per mancanza di qualità della cosa venduta, le quali presuppongono la conclusione del contratto definitivo e sono estranee al contratto preliminare, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande