Ultimi chiarimenti su reddito di cittadinanza – Data di entrata in vigore della legge 26/2019 di conversione del decreto 4/2019


Ho letto tutte le delucidazioni che avete dato in merito alla questione genitori single: la domanda l’ho presentata il 29 marzo e la legge è stata pubblicata in gazzetta ufficiale il 29/3, ma da quel che mi ricordo la data in vigore è da considerarsi il 30 marzo.

Siccome con il genitori naturale non convivente con isee farei 14000 anziché 9000, potrei comunque beneficiare dell’articolo 13 del decreto legge 4/2019 a cui è aggiunto il comma 1 bis e quindi usufruire di sei mesi di Rdc?

Effettivamente la data di entrata in vigore della legge 26/2019 conversione del decreto 4/2019 è il 30 marzo 2019: pertanto sono fatte salve le richieste del Reddito di Cittadinanza presentate sulla base della disciplina vigente prima del 30 marzo 2019.

I benefici riconosciuti sulla base di tali richieste sono erogati per un periodo non superiore a sei mesi pur in assenza dell’eventuale ulteriore certificazione, documentazione o dichiarazione sul possesso dei requisiti, richiesta in forza delle disposizioni introdotte dalla legge di conversione del decreto 4/2019 ai fini dell’accesso al beneficio (genitore single di minore che forma nucleo familiare insieme al genitore naturale non convivente e verbale della polizia municipale che deve certificare la effettiva diversa residenza dei coniugi separatisi legalmente dopo il primo settembre 2018).

1 Aprile 2019 · Genny Manfredi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ultimi chiarimenti su reddito di cittadinanza – Data di entrata in vigore della legge 26/2019 di conversione del decreto 4/2019