Tutelarsi dal pignoramento del conto corrente

Come ho già detto in precedenza ho un debito col mio ex avvocato che mi ha già inviato una ingiunzione di pagamento. Nonostante io abbia ragione so di non poterlo dimostrare in sede di giudizio.

Temo che il creditore possa rivalersi sul conto corrente e libretto postale, cosa dovrei fare per cautelarmi? Ho estinto il libretto postale e sul conto ho circa 20 euro (il debito ammonta a circa 4000€). Dovrei estinguere totalmente anche il c/c e a cosa andrei incontro in futuro?

Il conto corrente non va estinto: le potrebbe comunque servire per accrediti (non solo rapporti di lavoro) che richiedono necessariamente la nominatività del rapporto bancario o postale.

Con la cautela di trasferire immediatamente altrove le somme che, eventualmente, le venissero accreditate.

Ed allora? L'uovo di Colombo è sempre rappresentato dal conto corrente delegato intestato a terzi di fiducia. Vero, si corre il rischio di sfuggire al pignoramento da parte del creditore ed incappare nell'appropriazione indebita del soggetto in cui abbiamo, a torto, riposto fiducia.

Ma, tant'è: la vita del debitore è irta di pericoli e di amarezze, purtroppo.

18 marzo 2015 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Conto corrente - Il cointestatario superstite ha diritto a prelevare l'intero saldo
Nel caso in cui il conto corrente o il libretto di deposito a risparmio siano intestati a più persone, con facoltà per le medesime di compiere, sino alla estinzione del rapporto, operazioni, attive e passive, anche disgiuntamente, si realizza una solidarietà dal lato attivo dell'obbligazione, che sopravvive alla morte di ...
Cattivi pagatori ed apertura conto corrente
Le segnalazioni nelle SIC per i cattivi pagatori non sono ostative all'ottenimento di un conto corrente, tuttavia alcune banche - nell'ottica di selezionare la clientela - potrebbero farLe delle storie e rifiutarsi di aprirLe un conto corrente. Facendo un pò di questua fra un pò di istituti, vedrà che alla ...
Rapporto di conto corrente - La banca deve astenersi da qualsiasi movimentazione successiva alla morte del titolare
Il rapporto di conto corrente, in quanto riconducibile al rapporto di mandato, deve ritenersi automaticamente estinto con il decesso del titolare. Infatti, sebbene la normativa concernente il conto corrente bancario non specifichi gli effetti conseguenti al decesso del titolare, tuttavia, la dottrina e la giurisprudenza prevalenti vedono nel conto corrente ...
Il creditore non può pignorare i versamenti del debitore finalizzati a ridurre lo scoperto in conto corrente
In tema di pignoramento del conto corrente, il creditore può direttamente pignorare somme che siano nella diretta disponibilità del proprio debitore, ma non può pignorare i singoli versamenti effettuati dal debitore prima e dopo il pignoramento e finalizzati a ridurre lo scoperto di conto corrente. In pratica se il conto ...
Annullato dal Tribunale il pignoramento del conto corrente invece del quinto della pensione
Accade a Pesaro dove un pensionato ha subito il pignoramento da Equitalia dell'intero conto corrente, invece della sola quota mensile prevista dalla legge. Con i conseguenti prevedibili disagi: nessuna risorsa per mangiare e pagare le bollette. I debiti del pensionato erano riconducibili a versamenti contributivi non effettuati all'INPS nel corso ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca