Risparmiatori truffati a causa del crack delle banche venete? – Arriva il decreto ministeriale: come effettuare la domanda per i rimborsi


Argomenti correlati:

Sono in attesa di sapere come muovermi per ottenere un rimborso economico in merito al crack delle banche venete, in cui sono stato coinvolto in prima persona, perdendo veramente molto denaro.

Si è mosso qualcosa?

Finalmente, dopo tanto tempo e tante lacrime amare versate dai risparmiatori, che hanno perso denaro a causa del crack delle banche venete, è stato ufficializzato il decreto ministeriale che fissa i termini per la presentazione delle domande al Fondo Indennizzo Risparmiatori (Fir), istituito dalla legge di bilancio 2019 con una dotazione complessiva di 1,5 miliardi di euro.

Per consentire l’erogazione delle prestazioni del Fir, le domande devono essere inviate entro 180 giorni dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale, il terzo ed ultimo decreto attuativo relativo al Fondo per gli indennizzi ai risparmiatori che hanno subito un pregiudizio ingiusto da parte di banche e loro controllate.

Le richieste, corredate dall’idonea documentazione possono essere inviate esclusivamente in via telematica utilizzando i moduli presenti sulla piattaforma informatica gestita da Consap.

9 Agosto 2019 · Andrea Ricciardi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Risparmiatori truffati a causa del crack delle banche venete? – Arriva il decreto ministeriale: come effettuare la domanda per i rimborsi