Truffata dal commercialista che non ha pagato Equitalia per conto mio

Da tre anni sono sommersa da cartelle di Equitalia. Il mio commercialista "amico, ormai ex, di famiglia" ha sempre preso lui i soldi delle cartelle perchè diceva di avere un amico che lavorava in Equitalia che poteva non farci pagare almeno parte delle sanzioni.

Gli ho dato ben 25000 euro, ora ho scoperto che le ricevute che mi dava sono false e mi trovo con più di 30000 euro da pagare ad Equitalia e 25000 euro buttati. Ho gia tutto ipotecato e non ho più un lavoro da 5 anni e neanche reddito. Non posso più pagare nulla.

E' possibile bloccare il pagamento con equitalia in modo che non aumentino le sanzioni se dico di questa situazione e se denuncio il mio commercialista? Come faccio: ho pure mia figlia e la mia nipotina in casa con me. Che fine faremo?

Denunciando il commercialista, il contribuente truffato può chiedere la sospensione delle sanzioni amministrative irrogate per omesso, tardivo o insufficiente versamento di tributi.

Nel suo caso, si tratta purtroppo di cartelle esattoriali e quindi di importi già iscritti a ruolo, non gravati da sanzioni, ma solo da interessi moratori e spese di riscossione.

Non le resta altra strada se non quella di promuovere un'azione di risarcimento del danno davanti al giudice civile.

10 febbraio 2012 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartelle esattoriali Equitalia o ADER

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Dichiarazione redditi » Se il tuo commercialista dimentica di presentarla non devi pagare le relative more e sanzioni
Se il commercialista dimentica di presentare la dichiarazione redditi del proprio cliente, il contribuente deve pagare comunque le tasse ma non le more e le sanzioni per il ritardo. La dichiarazione redditi consegnata all'intermediario entro i termini e poi dallo stesso non trasmessa al fisco, non va considerata omessa. Rimane ...
Equitalia » Dopo la fine della sanatoria ecco la guida alla riscossione
Come abbiamo accennato in precedenti interventi, è giunta al termine la tanto amata sanatoria delle cartelle esattoriali di Equitalia prevista dalla legge di stabilità 2014. Grazie alla mini sanatoria, è stato permesso a migliaia di contribuenti debitori, circa 145.000, di pagare in un'unica soluzione il proprio debito con Equitalia escludendo, ...
Equitalia » Calcolo della soglia per l'ipoteca: rientrano anche le cartelle esattoriali impugnate dal contribuente
Nella soglia di ventimila euro per l'ipoteca di Equitalia rientrano anche le cartelle di pagamento impugnate dal contribuente. Ai fini del calcolo della soglia oltre la quale può essere iscritta l'ipoteca, infatti, vanno computati anche i crediti oggetto di contestazione da parte del contribuente. E' irrilevante la contestazione del credito. ...
Equitalia » La guida sulle semplificazioni per i contribuenti
Semplificazioni per i contribuenti: ecco la nuova guida redatta da Equitalia. Un nuovo vademecum per rateizzazione, sospensione e compensazioni. Il gruppo Equitalia, al fine di semplificare la vita ai contribuenti italiani, ha reso disponibile una guida online, riguardante spiegazioni articolate per tutto ciò che riguarda rate, sospensioni, compensazioni, tutele, Sportello ...
Equitalia » Come funziona la prescrizione delle cartelle esattoriali originate da sanzioni amministrative
Tutte le cartelle esattoriali notificate da Equitalia sono soggette alla prescrizione, ovvero all'estinzione a seguito dell'inerzia dell'agente di riscossione, protratta per il numero di anni stabiliti dalla legge. Questi atti, di conseguenza, non devono essere pagati. La disciplina della prescrizione in discorso è, tuttavia, diversa a seconda che si riferisca ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca