Tributo TARI comunque dovuto per mia figlia che si è sposata e non abita più nella casa in cui aveva la residenza?

Sono titolare di una abitazione in via Ferrari ove pago regolarmente la TARI e posseggo una seconda abitazione sita in via Bixio che è a disposizione di mia figlia, la quale però da quando si è sposata ha la residenza in un altro comune dove paga regolarmente la tari e gli hanno anche fornito il bidone. L’abitazione di via Bixio la usa diciamo 4/5 mesi all’anno.

Ora, in questi giorni il comune mi ha mandato un lettera nella quale mi dice che mia figlia non ha mai ritirato il bidone per il rifiuto del secco, relativamente all’abitazione di via Bixio: praticamente i rifiuti prodotti li smaltisce tramite il comune ove ha la residenza.

Chiedo se in questo caso il comune deve fornire un secondo bidone a me, essendo intestatario della seconda abitazione e in questo caso dovrei pagare la tari solo per la superficie dell’abitazione, non producendo rifiuti? Tengo a precisare che non è mai stato stipulato nessun contratto né di affitto, né di comodato e che tutte le utenze sono intestate al proprietario. Come mi devo comportare?

La circostanza che il soggetto titolare del diritto di uso di un’abitazione acquisisca la residenza altrove, non implica necessariamente la volontà di cessare la fruizione dei servizi per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani: l’appartamento, infatti, potrebbe restare nella disponibilità di quel soggetto, seppur emigrato.

Ragion per cui, l’ufficio comunale preposto alla gestione del tributo TA.RI ha ritenuto di allertare il proprietario dell’immobile dell’omesso ritiro, da parte di chi lo conduce, del contenitore necessario a poter effettuare lo smaltimento differenziato dei rifiuti tramite la modalità del porta a porta. Certo, in un mondo perfetto, l’ufficio avrebbe indirizzato la comunicazione direttamente a sua figlia, presso la nuova residenza anagrafica: ma, lo sappiamo tutti, la perfezione non è di questo mondo, in special modo nell’ambito della pubblica amministrazione.

Dal momento in cui sua figlia sottoscriverà formalmente, secondo le procedure vigenti, l’istanza di cessazione dal servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, lei, in quanto comunque obbligato a versare il tributo in qualità di proprietario dell’immobile, potrà senz’altro chiedere ed ottenere che le venga consegnato il contenitore (che tuttavia potrà essere utilizzato solo per lo smaltimento differenziato dei rifiuti prodotti in via Bixio, secondo la modalità porta a porta).

25 Settembre 2017 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Residenza fittizia attribuita su base MQ abitazione ai fini TARI - Conviene impugnare la delibera comunale o tentare un ricorso amministrativo?
Per una seconda casa, il comune (Sorano - Grosseto) si è inventato per il 2016 che ogni 40 mq di superficie anche se non risultano residenti chiede la quota variabie TARI. Il regolamento stima 1 "occupante" ogni 40 mq di sup catastale così aggirando, a mio parere, il dovere di far pagare solo la quota fissa della TARI ai non residenti che così viene surrettiziamente estesa perchè così il calcolo basato su MQ tipico della quota fissa TARI viene esteso alla quota variabile. E' legittimo tale modo di operare? Io vorrei presentare istanza autotutela... poi ? La TARI così passa ...

Tari non pagata dal 2003 - Avevo fatto denuncia di inizio occupazione ma solo via fax
Vivo a Fiesole dal 2003, non appena presi la residenza feci regolare domanda al Comune per la Tassa sui rifiuti: ma da allora non mi è arrivato mai il bollettino e io in questi anni non l'ho mai richiesto. Non mi è mai arrivato nessun sollecito di pagamento.Ora è stata istituita la raccolta dei rifiuti porta a porta. Stamani sono andato a ritirare il kit di bidoni, e non mi sono stati consegnati perché non sono presente nell'elenco. Mi hanno detto di rivolgermi ad Alia, l'azienda per la raccolta dei rifiuti. Ho il terrore che mi facciano pagare tutti gli ...

Dichiarazione TARI mai presentata
Ho scoperto che nell'appartamento in cui sono subentrata (condiviso con un coinquilino) non è stata mai presentata la dichiarazione di iscrizione alla tassa sui rifiuti. Non abbiamo mai ricevuto nessun sollecito e credo che il mio coinquilino abbia sempre dato per scontato che la tassa fosse inclusa nel canone di affitto. Non avendo mai effettuato la registrazione ed essendo il contratto di affitto in cui sono subentrata di ormai ben TRE anni fa, a cosa andiamo incontro se inoltriamo adesso la dichiarazione per la Tari? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Tributo TARI comunque dovuto per mia figlia che si è sposata e non abita più nella casa in cui aveva la residenza?