Trattenute su Assegno Sociale per importi riscossi e non spettanti – Perché non viene rispettato il minimo vitale?

Dal 01-01-2015 al 31-05-2017 ho percepito l’assegno sociale per intero € 445,00 più altre due pensioni (una svizzera ed una tedesca) per € 220,00 al mese.

Da Giugno 2017 mi hanno ridotto l’assegno sociale a € 225,00 (che sommate alle pensioni estere, ricostituiscono le € 445,00 al mese dell’AS ).

Da Novembre 2017 per i 70 anni mi hanno aumentato l’AS a € 405,00.

Ora percepisco € 405,00 + € 220,00 estere = € 625,00 ed ho 71 anni.

Mi hanno mandato una comunicazione che, per le somme pagate in più (dal 01-01-2015 al 31-05-2017) di € 7.296,78 effettueranno una trattenuta di € 100,00 al mese.

Considerato che non possiedo né immobili né auto né altre entrate oltre a quelle suddette, mi chiedo se sia legittimo trattenere € 100,00 al mese, portandomi di fatto, AL DI SOTTO DELL’ASSEGNO SOCIALE.

Grazie anticipatamente

Nel caso di trattenuta diretta sulla pensione effettuata dall’INPS per indebito pensionistico, il calcolo della trattenuta avviene in conformità ai criteri fissati dall’articolo 69 della legge 153/69 – calcolo del quinto e salvaguardia del trattamento minimo – quale norma di carattere speciale in materia di recupero degli indebiti pensionistici, secondo quanto disposto dal decreto legge 30/1974.

La circolare INPS 47/2018 precisa, appunto, che il trattamento minimo oggetto di salvaguardia, di cui all’articolo 69, legge 153/1969 deve essere tenuto distinto dalla quota intangibile prevista dal comma 7 dell’articolo 545 del codice di procedura civile (impignorabilità del minimo vitale). Tale quota – la cui misura è, come accennato, corrispondente all’importo dell’assegno sociale aumentato della metà – concerne esclusivamente le trattenute a titolo di pignoramenti presso terzi (a seguito di procedure esecutive nelle quali l’INPS è interessato in qualità di terzo pignorato) da applicare sulla parte eccedente tale importo.

L’articolo 69 della legge 153/1969 precisa, infatti, che le pensioni possono essere pignorate, nei limiti di un quinto del loro ammontare, per debiti verso l’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) derivanti da indebite prestazioni percepite a carico di forme di previdenza gestite dall’Istituto stesso.

Per le pensioni liquidate a carico della assicurazione generale obbligatoria, deve essere, comunque, fatto salvo l’importo corrispondente al trattamento minimo (circa 502 euro). Con 525 euro residue, al netto del prelievo mensile di 100 euro per rimborsare l’indebito pensionistico accertato di 7.297 euro, lei resta ben al di sopra del trattamento minimo.

27 Febbraio 2019 · Roberto Petrella

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assegno sociale per un soggetto 67.enne senza reddito ma comproprietario di un immobile » Differenza fra assegno sociale e pensione di cittadinanza
Sono separato legalmente dal 1998, ma a causa di 3 figli non ho mai fatto cambio di residenza: la mia ex moglie ha una pensione di € 500 mensili e io sono disoccupato da 10 anni; ora, in seguito al nucleo famigliare in cui risulto (ex moglie io e una figlia ) l'INPS mi ha assegnato € 45 mensili come reddito di cittadinanza. Sto per compiere 67 anni e visto che non ho maturato i minimi richiesti per la pensione (versati solo 9 anni di contributi) , devo fare cambio di residenza. Appunto a questo proposito vorrei spostarmi nella casa ...

Recupero credito INPS - trattenuta su pensione e minimo vitale in base a decreto legge 83/15
Sono titolare di pensione di 578 euro al mese (al di sotto dei 672 pari all'assegno sociale aumentato della metà) e nonostante ciò l'INPS continua da anni a trattenere 97€ al mese per recupero crediti. Lo può fare? Non è impignorabile la mia pensione? Come posso tutelarmi? ...

Pensione di cittadinanza vs assegno sociale
ho 71 anni e percepisco assegno sociale di 453 euro + 190 euro per un totale di 645 euro al mese. se faccio domanda per pensione di cittadinanza, quanto percepirò con questa? assegno sociale viene cancellato o rimane? grazie per la risposta ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Trattenute su Assegno Sociale per importi riscossi e non spettanti – Perché non viene rispettato il minimo vitale?