Quali sono i termini di prescrizione dei diritti di un lavoratore?

Entro quanti anni può fare vertenza un dipendente che si e’ licenziato da solo?

La legge stabilisce che il diritto al pagamento della retribuzione mensile si prescrive in cinque anni: nella fattispecie il termine di prescrizione decorre dalla data in cui è cessato il rapporto di lavoro.

Lo stesso termine di prescrizione quinquennale vale per rivendicare crediti derivanti dalle differenze retributive che spettano per una qualifica superiore accertata giudizialmente (in questo caso il termine decorre dalla sentenza passata in giudicato).

Pure in un quinquennio si prescrivono i diritti alle retribuzioni corrisposte al lavoratore con periodicità annuale o inferiore nonché i diritti alle indennità che spettano al lavoratore per la cessazione del rapporto di lavoro (tra cui il trattamento di fine rapporto).

La prescrizione è invece decennale per quel che riguarda il diritto al risarcimento del danno provocato dal mancato versamento dei contributi da parte del datore di lavoro, per il diritto alla qualifica superiore e per il diritto al risarcimento del danno derivante da dequalificazione professionale.

18 Agosto 2017 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Quali sono i termini di prescrizione del debito garantito da fideiussione con creditore non concordatario?
Mia moglie prestò fideiussione a mio favore ad una banca, ho chiuso il conto con la banca (che aveva tra l'altro ceduto il credito) con un concordato preventivo che la stessa banca aveva approvato. A mia moglie da oltre 10 anni nessuno ha chiesto di escutere la fideiussione ne è mai stata recapitato alcun promemoria. Può chi è in possesso della pratica (non so chi sia) escutere sempre la fideiussione per la parte non coperta dal concordato? ...

Prescrizione termini notule professionisti
La situazione: - nel 2009 ho una causa di lavoro contro la ex azienda che non mi ha liquidato tutte le spettanze -il tribunale nomina il perito -vinco la causa e l'azienda viene condannata -nel frattempo l'azienda chiede il concordato ed io non riscuoto nulla -altre varie vicissitudini del concordato ed addirittura da credito privilegiato (ex dipendente) mi mettono tra i chirografari -comunque non becco un centesimo!! -due mesi fa esce fuori il perito del tribunale di allora e, dal momento che anche lui non è stato pagato, chiede a me tutti i soldi!!! Si applica o no questo discorso ...

Cartelle esattoriali non pagate - Quando si prescrivono e quali sono le regole di trasmissibilità del debito agli eredi?
Ho al momento una posizione debitoria nei confronti di Equitalia sull'ordine dei 20 mila euro: al momento sono residente negli Stati Uniti e non praticamente niente di proprietà in Italia. Alcune domande (qualcuna ovvia ma cerco conferme): in quanti anni il diritto di debito nei miei confronti decade (se decade)? esiste alcuna possibilità che la mia posizione debitoria si trasmetta verso familiari o possano incorrere in problemi di qualche tipo? conviene richiedere la propria posizione all'ufficio di Equitalia o la richiesta equivale legalmente ad una notifica e quindi ad una estensione dei termini (in ottica di poter vedere il diritto ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Quali sono i termini di prescrizione dei diritti di un lavoratore?