Tempi per azione revocatoria vendita casa

Chiedo un ulteriore chiarimento rispetto all’azione revocatoria della vendita di un immobile. Ho capito che sostanzialmente dalla data del rogito il creditore ha cinque anni per intraprendere l’azione, ok.

1.Ma per intraprendere un’azione contro il terzo, l’acquirente, ha sempre cinque anni o solo uno?

2.In parole povere, l’acquirente dopo un anno dal rogito risulta fuori pericolo rispetto alla possibilità di un azione che vada a togliergli la casa? oppure anche lui corre il rischio per cinque anni?

3.Se fosse vera la prima possibilità, che l acquirente rischia solo per un anno dal rogito, superato quell’anno quali altre azioni può aspettarsi il debitore che ha venduto la casa?

Il termine entro cui il creditore può proporre azione revocatoria nei riguardi di un atto di alienazione dell’immobile di proprietà del debitore, è quinquennale.

Un eventuale accoglimento dell’azione revocatoria proposta dal creditore comporta la nullità dell’atto di compravendita, con conseguenze sia per il debitore che per l’acquirente, che, inevitabilmente, saranno costretti ad un contenzioso giudiziale per regolare, fra loro, le conseguenze dell’azione revocatoria.

Le condizioni, per cui l’eventuale azione revocatoria dell’atto di alienazione dell’immobile di proprieta’ del debitore abbia ragionevoli probabilita’ di essere dichiarata inammissibile dal giudice adito dal creditore, ricorrono quando l’acquirente non e’ parente o affine del venditore, quando il prezzo pagato e’ tracciabile ed assimilabile a quello di mercato, quando l’immobile e’ destinato dall’acquirente a propria abitazione principale.

5 Giugno 2016 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Termini per proporre azione revocatoria
In particolare vorrei capire se l'azione revocatoria a danno dell'acquirente di una casa, ha come limite di tempo per essere effettuata 5 anni oppure 1 anno. Da questa discussione sembra di capire che l'acquirente è attaccabile solo se il pignoramento viene iscritto entro UN ANNO dalla data dell'atto notarile. ...

La banca può procedere con azione revocatoria dell'atto di vendita della casa effettuata quattro anni prima della notifica del decreto ingiuntivo?
In riferimento a questo quesito, vorrei fare alcune precisazioni: io e mio marito abbiamo rilasciato fideiussione, nell'ottobre 2012, a favore di mio fratello, per un mutuo ipotecario della banca per estinguere i suoi debiti, ma l'ipoteca è stata posta all'immobile di mio fratello (non di proprietà dei garanti), poi pignorato nel 2016 (da altro creditore) e di cui la Banca NON ha ottenuto NULLA nonostante fosse INSINUATA NEI CREDITORI. Noi Abbiamo solo concesso fideiussioni SENZA IPOTECA sulla nostra casa: del Finanziamento il fratello ha pagato due rate (delle 120) poi più . Nell'aprile 2013 abbiamo venduto casa (due appartamenti cointestati) ...

E' fattibile l'azione revocatoria dei creditori per la vendita della casa del debitore avvenuta 4 anni prima dell'Ingiunzione?
Io e mio marito abbiamo rilasciato fideiussione, nell'ottobre 2012, a favore di mio fratello, per un mutuo ipotecario concesso dalla banca per estinguere i suoi debiti. Con l'importo ottenuto il fratello ha pagato due rate (delle 120) poi ha smesso. Nell'aprile 2013 abbiamo venduto casa (due appartamenti cointestati) ai figli, uno per ciascuno (mantenimento oneroso). Nell'ottobre 2014 il Figlio maggiore ha donato al fratello il suo appartamento. Nel mese di dicembre 2013 la banca pone a sofferenza il credito verso mio fratello e comunica con raccomandata AR la costituzione in mora ai garanti. Il 24 agosto 2017 la banca ci ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Tempi per azione revocatoria vendita casa