Telefonia: operatori virtuali vs classici - Quale scegliere tra tanta concorrenza?

Con l'arrivo di ILIAD, stanno spopolando le offerte degli operatori di telefonia, inclusi quelli virtuali: adesso la concorrenza è tanta e risparmiare sembra semplice.

Quale e come scegliere la compagnia più affidabile?

Sempre più numerosi sono i gestori di telefonia che fanno il proprio ingresso nel mercato: per ultimo, il noto Iliad anche se negli ultimi giorni è stata diffusa la notizia dell'arrivo del nuovo operatore virtuale low cost HoMobile gestito direttamente da Vodafone.

Solitamente gli operatori virtuali si distinguono per la proposta di offerte molto convenienti, spesso senza ulteriore costi aggiuntivi.

Tuttavia, non bisogna lasciarsi ingannare dai costi mensili molto più bassi ma bisogna tener conto anche di altri fattori perché spesso gli operatori virtuali non hanno una copertura propria ma si appoggiano sulla rete di altri gestori.

Dunque, quale scegliere tra un operatore mobile e uno virtuale?

Primo fattore da tenere in considerazione è proprio la copertura, come sopra accennato. Quindi è necessario considerare in primis l'operatore reale a cui quello virtuale si appoggia.

In secondo luogo, dopo la copertura è necessario verificare anche il supporto delle reti.

Infatti, in particolare coloro che amano viaggiare alla massima velocità devono verificare necessariamente se l'operatore supporta la rete LTE.

Dopo aver preso atto dei fattori sopra esposti è arrivato il momento di verificare la vera convenienza dell'offerta.

Spesso, infatti, ci si lascia affascinare da un costo mensile economico degli operatori virtuali, ma ricordiamoci che non è tutto oro quel che luccica.

Infatti è necessario verificare che nel costo dell'offerta siano inclusi alcuni servizi importanti, come ad esempio la segreteria telefonica e l'hotspot. Infatti, non è detto che siano scontati.

Ultimo ma non meno importante è il fatto di verificare l'assistenza che viene fornita al cliente.

Spesso agli operatori virtuali viene riconosciuta un'assistenza completa 24h su 24 non solo tramite contatti telefonici ma anche mediante internet, app o social.

Inoltre, è altrettanto importante verificare la modalità con cui si può ricaricare la propria sim dati.

Si ricorda, infatti, che alcuni operatori virtuali permettono di effettuare ricariche sulla sim solo mediante internet o app.

In questo caso, dunque, è necessario verificare di avere a disposizione gli strumenti adatti.

9 luglio 2018 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

Iliad
tutela consumatore - telefonia internet social e pay tv

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Operatori telefonici e tariffazione » Breve prontuario per il consumatore
Smartphone, tablet e e telefonia di ultima generazione sono strumenti che ormai fanno parte della vita quotidiana di tutti i consumatori italiani: vi insegniamo come trovare le tariffe e gli operatori più vantaggiosi per poter risparmiare. Siete in procinto di cambiare operatore telefonico o semplicemente il piano tariffario per il ...
Rc auto: aumenta la concorrenza » Più Assicurazioni presso lo stesso agente
Ci sarà più concorrenza nelle polizze Rc auto: è stata resa, infatti, effettiva la possibilità di agenti plurimandatari. Stop ai vincoli per il mandato con una sola compagnia assicurativa. Gli agenti delle polizze rc auto potranno ora gestire, nello stesso momento, rapporti con più assicurazioni, proponendo ai propri clienti polizze ...
Polizza assicurativa economica ed online - Quali sono pro e contro?
Sto per acquistare una nuova auto, ma abito a Roma e si sa, il costo della polizza assicurativa per l'RC auto è sempre molto elevato nella capitale. Spulciando sul web, ho trovato un sacco di offerte vantaggiose, che mi sembrano veramente convenienti. Sono molto tentato di stipulare una polizza online, ...
Tariffe professionali - le liberalizzazioni a tutela della concorrenza e del consumatore
La sentenza numero 9358 della seconda sezione Civile della Cassazione, depositata il 17 aprile 2013, segna un altro importante punto a favore delle liberalizzazione delle tariffe professionali. L'occasione per sancire fondamentali principi in tema di liberalizzazione delle tariffe professionali è stata offerta alla Corte Suprema dall'esame di legittimità di un ...
Pratiche scorrette telefonia » Aumentano le sanzioni agli operatori ma il numero dei contenziosi cresce ancora: il punto sulla situazione
Pratiche scorrette da parte degli operatori di telefonia: 15.000 procedure di conciliazione paritetica per problemi di telefonia nel solo 2016, per tutto il 2017 se ne prevedono 18000, si tratta dei contenziosi tra utenti e società operatrici, in crescita costante dal 2010 ad oggi. Pratiche scorrette da parte degli operatori ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca