Tassa automobilistica non pagata per auto comprata in Italia e subito rivenduta in Romania

Sono titolare di un assegno sociale e mi sono state recapitate lettere dove mi si dice che sono debitore di una tassa auto: ho comprato l’auto per un conoscente e poi gliela ho venduta in Romania. Pensavo che trovandomi in EU la motorizzazione estera avesse comunicato a quella italiana il cambio. Adesso ho timore che mi venga confiscato l’assegno sociale di circa 453 euro.

L’assegno sociale è impignorabile: quindi, se non percepisce altri redditi e non possiede altri beni pignorabili, può dormire sonni tranquilli.

Se poi vuole evitare di ricevere le lettere che la classificano come debitore di tassa automobilistica e le chiedono di pagare, il consiglio è di procedere a rendere una dichiarazione di perdita di possesso dell’auto acquistata (e poi venduta in Romania) nell’attesa che le cose in EU comincino a funzionare (ma ne dubito, quando si tratta di tutelare i cittadini e non le banche).

In pratica, la perdita di possesso serve per certificare ufficialmente che il veicolo non è più nella disponibilità del suo proprietario (quello ancora registrato in Italia), tramite annotazione pubblica, al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) dell’evento che ha portato alla perdita di possesso del veicolo.

Varrebbe la pena, allora, di leggere questo articolo.

28 Aprile 2019 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Requisiti necessari alla riduzione del 50% della Tassa Automobilistica (Bollo auto) per i veicoli di interesse storico
Sono residente in Piemonte, proprietario di una BMW immatricolata nell'Aprile 1999: Il mio bollo aveva come scadenza di pagamento il 31/01/19, ho chiamato la regione e, considerando la mia volontà di iscrivere l'auto all'ASI e che la situazione non era ancora chiara mi hanno invitato ad attendere. Nel mese di Febbraio ho iscritto l'auto pagando l'ASI, il 29 Marzo viene rilasciato l'attestato ASI che però mi è stato consegnato ad inizio Giugno (!!!) La regione Piemonte mi ha risposto che dal prossimo anno avrò diritto alla riduzione del bollo al 50% mentre quest'anno a dir loro devo pagarlo pieno perché ...

Pagamento bollo auto o tassa automobilistica - Le novità da Gennaio 2020
Ho sentito dire che da quest'anno cambia il modo per poter provvedere al pagamento del bollo auto o tassa automobilistica: non ho compreso, però, quale sia la novità. Potete aiutarmi? ...

Ingiunzione per tassa automobilistica che fu pagata dopo la scadenza - Cosa accade ora?
Mio marito ha ricevuto una intimazione di pagamento entro i 5 giorni per la tassa automobilistica: la tassa è stata pagata, ma con un ritardo di una decina di giorni. Quindi i miei quesiti sono: avendo effettuato il versamento in ritardo di 10 g in quali sanzioni incorre? L'esecuzione forzata può essere bloccata da questo versamento fatto? Si può fare qualcosa per fermare il fermo o il pignoramento? Ha validità questo versamento seppure in ritardo o verrà ignorato? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Tassa automobilistica non pagata per auto comprata in Italia e subito rivenduta in Romania