Tariffe telefonia: roaming gratutito in Unione Europea – Fine nel 2022?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Viaggio spesso in UE per lavoro e utilizzo il telefono ai costi italiani grazie all’accordo sul roaming gratuito di qualche anno fa: ho sentito dire, però, che tutto ciò avrà fine nel 2022.

E’ vero?

Sarebbe dovuto scadere il prossimo 30 giugno 2022, invece il sistema del “Roam like home” è stato prorogato fino al 2032: per chi viaggia tra i Paesi dell’Unione europea, perciò, i costi extra per utilizzare lo smartphone continueranno a non essere un problema.

Le istituizioni Ue hanno trovato un accordo per permettere ai cittadini di continuare a utilizzare il proprio piano tariffario anche fuori dai confini nazionali per altri dieci anni.

Un’altra novità riguarda la possibilità di accedere senza costi aggiuntivi ai servizi di emergenza in tutta l’Unione europea, sia tramite chiamata che tramite sms, inclusa la trasmissione delle informazioni sulla localizzazione di chi chiama.

Gli opeatori telco saranno inoltre tenuti a fornire agli utenti informazioni sul numero di emergenza europeo 112. Ora si aspetta l’ultimo passaggio formale: l’approvazione definitiva da parte del Parlamento e del Consiglio Ue permetterà all’accordo di entrare in vigore.

Ricordiamo che, tra le cose da considerare quando si varcano i confini nazionali, c’è però ancora il limite al traffico dati. I gigabyte forniti all’estero dall’operatore non sono gli stessi previsti dal piano tariffario, ma dipendono dal costo periodico, una voce che viene calcolata in base a quello del contratto di telefonia mobile sottoscritto a livello nazionale. Questa soglia viene conteggiata dividendo il costo periodico per 3 e moltiplicando il risultato per 2.

Quindi, ipotizzando di aver sottoscritto un’offerta con un costo periodico di 12 euro, i GB disponibili in roaming saranno 8, secondo la formula 2x (12/3).

Se sei in procinto o hai già raggiunto il limite previsto, l’operatore è tenuto a informarti preventivamente. In questo caso potrai continuare a utilizzare il roaming dati, ma l’operatore ti addebiterà i costi aggiuntivi. Ricorda che, in tutti i casi, non possono essere superati i massimali previsti per i dati all’ingrosso: per il 2021 questa soglia è pari 3 euro (a cui aggiungere l’Iva) per GB.

11 Dicembre 2021 · Giovanni Napoletano



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Tariffe telefonia: roaming gratutito in Unione Europea – Fine nel 2022?





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!