Coerede che accetta con beneficio di inventario e paga parzialmente, con denaro proprio, i debiti del de cuius – Come procedere per recuperare quanto versato?

Sono coerede con due figli minori di un immobile che in vita era di mio marito: io ed i figli abbiamo accettato con beneficio inventario ed io ho pagato con denaro personale le rate dei mutui garantiti da ipoteca di primo e secondo grado costituenti debiti ereditari, inseriti nell’inventario. Ho ottenuto dal Tribunale l’autorizzazione a vendere l’immobile. Al fine di poter recuperare in sede di ripartizione del prezzo le somme che ho pagato per i mutui vorrei che fosse applicato l articolo 1203 codice civile che parla di surrogazione di diritto. Che devo fare? Serve un atto dal Notaio con annotazione poi parziale nelle ipoteche o devo solo chiedere autorizzazione al Tribunale? L’articolo 1203 del codice civile non dice nulla sulle modalità della surroga dell’erede.

L’articolo 1203 del codice civile prevede che la surrogazione ha luogo di diritto a vantaggio del coerede con beneficio d’inventario, che paga con danaro proprio i debiti ereditari.

Ora, i coeredi con beneficio di inventario, prima o poi, dovranno senz’altro provvedere, con l’assistenza di un notaio, alla liquidazione delle attività e alla formazione dello stato di graduazione, dal momento non sarebbe logico ammettere che essi possano restare inattivi senza alcun limite di tempo. In quella occasione il coerede che ha anticipato le rate del mutuo di tasca propria potrà recuperare l’importo versato, con denaro personale, e relativi interessi legali, per adempiere all’obbligazione rispetto ai mutui garantiti da ipoteche e gravanti sugli immobili ereditati.

Poichè la massa ereditaria su cui potranno soddisfarsi gli eventuali creditori del suo defunto marito è quella al netto dei debiti del de cuius, lei avrà senz’altro il privilegio di poter soddisfare il credito vantato con priorità rispetto ai creditori di suo marito che dovessero essere ricompresi nel piano di graduazione.

30 Settembre 2019 · Roberto Petrella

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Accettazione dell'eredità con beneficio di inventario - Vendita immobile ereditario autorizzata dal tribunale per soddisfare i creditori del defunto e ripartizione del residuo qualora fra coeredi ci fosse un debitore solidale con il de cuius
Sono coerede con due figli minori ed ho accettato l'eredità lasciata da mio marito con beneficio di inventario sia per me che per i figli: nella successione sono presenti un immobile (che era di proprietà personale di mio marito) e diversi debiti. Esattamente: 1) la metà di un mutuo garantito da ipoteca di primo grado sull'immobile di proprietà di mio marito; per questo mutuo ero - e lo sono ancora - cointestataria debitrice non datrice di ipoteca; 2) un mutuo a nome solo di mio marito e garantito di ipoteca di 2 grado sullo stesso immobile; 3) un ...

I debiti superano di gran lunga il valore dei beni - Posso rinunciare dopo aver accettato l'eredità con beneficio di inventario?
Dopo aver fatto il verbale di accettazione con beneficio di inventario, con suddetto inventario nei termini previsti, e dopo aver fatto la successione di 1/9 di immobile, posso ora, dopo neanche un anno dalla morte di mio padre e dalla dichiarazione di successione, decidere di RINUNCIARE all'eredità dell'inventario? Perché i debiti superano di gran lunga il valore dei beni. ...

L'erede che paga i debiti del de cuius ha diritto ad essere rimborsato da ciascuno dei coeredi
Eredità accettata con beneficio di inventario: tra i debiti ci sono mutui intestati al de cuius e caduti in successione. Le rate di detti mutui vengono pagate, successivamente alla morte dell'intestatario del mutuo, da uno degli eredi con denaro proprio (stipendio). Ora l'immobile su cui gravano i due mutui viene venduto a trattativa privata e con il ricavato dalla vendita si estinguono i debiti ereditari e resta un residuo da dividere tra gli eredi. Vorrei sapere: l'erede che ha pagato i mutui con il proprio denaro come fa materialmente ad ottenere la restituzione di quanto ha versato. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Coerede che accetta con beneficio di inventario e paga parzialmente, con denaro proprio, i debiti del de cuius – Come procedere per recuperare quanto versato?