Successione e debiti con equitalia

Mi rivolgo a voi per una questione che porto con me da anni e che in questi mesi sta attraversando uno dei tanti periodi difficili.

Causa matrimonio deleterio (il mio ex marito ha contratto debiti a nome mio) mi ritrovo ad avere una pendenza di 130.000 euro con equitalia. I debiti sono vecchi risalgono agli anni dal 1990 al 2001 (2001 anno di iscrizione a ruolo) e mi hanno costretto a vivere nell'ombra per tutto questo tempo.

In agosto dell'anno scorso mia madre è deceduta e mi ha lasciato una parte degli immobili e del denaro che aveva risparmiato durante la sua vita.

Ora, entro luglio del 2015 devo fare la successione, ma mia volontà sarebbe donare a mio padre tutto ciò che andrò ad ereditare perchè in passato proprio i miei genitori mi hanno prestato tantissimo denaro mai restituito.

Posso farlo o rischio che Equitalia revochi l'atto? Io non ho soldi per rimborsare entrambe (equitalia e mio padre) ma dei due credo sia più giusto che questi soldi vadano a mio padre.

Sia la rinuncia all'eredità, a favore di suo padre, che la donazione al genitore potrebbero essere dichiarati inefficaci nei confronti dei creditori per cui agisce Equitalia.

6 maggio 2015 · Annapaola Ferri

Altre discussioni simili nel forum

cartelle esattoriali Equitalia o ADER
debiti ed eredita
donazione
eredità e successione
rinuncia eredità

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca