Debiti di una società a responsabilità limitata – Può essere escusso il socio di fatto?


Responsabilità patrimoniale dei soci e degli amministratori, responsabilità patrimoniale nelle società di persone

Srl unipersonale con socio unico, prestanome: in caso di fallimento può risponderne illimitatamente anche l’amministratore di fatto? Perché una srl media compagine mi deve una ingente somma e avendo capito chi è il vero gestore (e non la testa di legno) vorrei provare, se ci sono i presupposti, a farla fallire e chiedere il risarcimento al vero amministratore, anche se ho letto che essendo una srl unipersonale, la responsabilità patrimoniale per i debiti accumulati dal soggetto giuridico non si espande illimitatamente pure all’amministratore di fatto.

Anche qualora riuscisse ad ottenere il preventivo accertamento giudiziale del socio di fatto, o occulto, della srl unipersonale, il fallimento di una società di capitali (quale è la srl) non comporterebbe, per il vero gestore, la responsabilità patrimoniale illimitata dei debiti della società.

22 Dicembre 2018 · Annapaola Ferri

Ma questo principio vale solo per la srl unipersonale o per tutte le srl? Poi vorrei capire se tale legge vale anche per la testa di legno? Cioe anche il prestanome non risponderebbe illimitatamente?

I soci di una società di capitali (srl, spa) rispondono dei debiti societari limitatamente al capitale conferito (o al valore nominale delle azioni acquistate). I soci di società di persone (in accomandita semplice o in nome collettivo) rispondono illimitatamente e solidalmente per i debiti societari (nella sas ciò vale, naturalmente, solo per i soci accomandatari).

Anche l’eventuale socio, cosiddetto testa di legno, oppure di fatto o occulto, di una società srl (unipersonale, semplificata o altro che dir si voglia) risponde dei debiti sociali fino ad un massimo equivalente al capitale conferito (interamente versato o meno dalla testa di legno) all’atto di costituzione della società: questo il motivo per il quale non si fa credito ad una srl in assenza di un soggetto socio o terzo) con capacità reddituale e patrimoniale adeguata, che presti la necessaria fideiussione personale a favore della compagine debitrice.

22 Dicembre 2018 · Lilla De Angelis

Di conseguenza il creditore rimane fregato con una SRL con amministratore di fatto e una testa di legno in quanto come mi ha spiegato lei non rispondono in solido illimitatamente. Ma questo vale anche con lo stato? Cioè iva non pagata etcc chi risponde intendo economicamente?

Teste di legno o no, i soci di una srl non rispondono dei crediti eventualmente concessi da privati, banche e finanziarie, salvo che con il capitale conferito: un fornitore prima di fornire materiale a debito, un professionista, prima di prestare la propria opera, una banca prima di erogare un credito, conoscono bene, data la ragione sociale del debitore, i rischi a cui vanno incontro e se ne assumono la conseguente responsabilità.

Diverso è il discorso di debiti contratti con lo Stato a seguito di imposte non pagate: qui l’esposizione debitoria non è predefinita ma, varia in relazione ad elementi (utile in bilancio) che non possono essere controllati, a priori, dall’erario. Lo Stato cioè non può impedire alla società di svolgere la propria attività e che quest’ultima non versi i tributi dovuti (IRES, IVA) alla scadenza e a consuntivo. Ed allora, se Agenzia delle Entrate riesce a dimostrare che l’amministratore aveva in cassa quanto necessario per pagare le imposte consuntivate alla scadenza, e, invece ha deciso di impiegare i fondi disponibili per altre priorità, chiama in causa la responsabilità dell’amministratore e lo escute illimitatamente, fino a soddisfacimento del debito erariale (o fino a capienza dei fondi disponibili impiegati per altre incombenze, se minori del dovuto).

La discussione su questo argomento è chiusa a qualsiasi ulteriore intervento.

24 Dicembre 2018 · Simone di Saintjust

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 158 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Debiti di una società a responsabilità limitata – Può essere escusso il socio di fatto?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.