Remissione del debito per spese processuali e di mantenimento in carcere chieste al debitore ex detenuto - Posso non pagare?

Dopo quasi quaranta anni di carcere mi sono arrivate le spese processuali di nove mila euro da pagare entro sessanta giorni: c'é un modo per avere la remissione?

Come noto, attraverso la remissione del debito relativo a spese di giustizia lo Stato, in presenza di certe condizioni, rinuncia alla riscossione dei crediti nei confronti dei condannati per le spese processuali e di mantenimento in carcere.

Lo schema di domanda è quello riportato nel pdf che segue.

domanda remissione spese giustizia carcere

Per chi è stato detenuto può essere rimesso il debito per le spese del processo e per le spese di mantenimento in carcere a condizione che si trovi in disagiate condizioni economiche e abbia tenuto in carcere una condotta regolare.

Qualora il richiedente la remissione delle spese di giustizia si trovi in stato di libertà, la domanda può essere presentata al magistrato di sorveglianza che ha competenza sul luogo in cui la persona ha la residenza anagrafica o, comunque, il domicilio.

L'istruttoria è a carico dell'ufficio che provvede ad acquisire copie delle sentenze, notizie sulla condotta del soggetto servendosi alle forze dell'ordine.

Per l'accertamento delle condizioni economiche, il magistrato di sorveglianza si avvale della collaborazione del centro servizio sociale e può chiedere informazioni agli organi finanziari.

20 novembre 2017 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

spese di giustizia

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Debito solidale e coobbligati - Rinuncia del creditore alla solidarietà verso uno dei condebitori con o senza remissione
Come sappiamo, il debito è in solido quando più debitori (condebitori) sono tutti obbligati al rimborso, in modo che ciascuno può essere costretto all'adempimento per la totalità del debito (o parte di esso) e l'adempimento di uno libera gli altri. Analizziamo, adesso, le differenze fra rinuncia alla solidarietà a favore ...
Spese di giustizia - Requisiti per ottenere la remissione del debito
La legge subordina la rimessione del debito per le spese del procedimento, nei confronti del soggetto già detenuto, alla verifica di due condizioni consistenti nelle disagiate condizioni economiche e nella regolare condotta tenuta nel periodo di carcerazione. Ora, il requisito delle disagiate condizioni economiche è da ritenersi integrato non solo ...
Equitalia iscrive un'ipoteca nonostante lo sgravio del Fisco? » Deve pagare le spese processuali
Equitalia è stata condannata a pagare le spese processuali per aver iscritto un'ipoteca nonostante lo sgravio del Fisco. L'agente della riscossione è condannato a pagare le spese di causa nel caso in cui abbia iscritto ipoteca sui beni del contribuente nonostante l'avvenuto sgravio del credito da parte dell'Agenzia delle Entrate. ...
Multa annullata per vizi formali? » Le spese processuali non vanno compensate tra le parti
Anche se la multa viene annullata per vizi formali, le spese di lite non vanno compensate tra le parti. E' illegittimo il comportamento del giudice che compensa le spese di lite solo perché la multa risulta annullata per vizi formali. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con ...
Separazione » I trucchi più usati per non pagare il mantenimento
Separazione: Non conoscono limiti gli avvocati, e i loro clienti, nel proporre espedienti per poter pagare un assegno di mantenimento più soft all'ex coniuge. Ecco tutte le strategie processuali più usate per pagare di meno. Trust, prestanomi, lavori all'estero, contratti part time fittizio e chi più ne ha più ne ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca