Spese di giustizia - Da quando decorre la prescrizione?

Avrei un paio di domande da porvi, in merito al recupero delle spese processuali, nel processo penale: ordunque, so che il compito di procedere alla riscossione è affidato ad Equitalia, tuttavia entro quando deve procedere a formare il ruolo? inoltre, una volta formato il ruolo per poter valutare la legge da applicare, si fa riferimento all'anno del ruolo o a quello della sentenza definitiva?

E' l'Ufficio creditore (il Ministero della Giustizia) e non l'agente della riscossione, a procedere all'iscrizione a ruolo scaduto inutilmente il termine per l'adempimento, computato dall'avvenuta notifica dell'invito al pagamento e decorsi i dieci giorni per il deposito della ricevuta di versamento.

Il ruolo, ovvero l'accertamento del debito divenuto certo, liquido ed esigibile, viene poi affidato ad Agenzia Entrate Riscossione (ex Equitalia) per la notifica della cartella esattoriale.

Il termine di prescrizione delle spese processuali è quello ordinario di cui all'articolo 2946 del codice civile, vale a dire dieci anni dalla data in cui la sentenza, civile o penale, è divenuta irrevocabile o, comunque, dalla data in cui il provvedimento conclusivo del processo è divenuto definitivo. Tale termine si rinnova alla notifica di ogni atto interruttivo notificato al debitore dalla Pubblica Amministrazione (invito al pagamento, cartella esattoriale, avviso di intimazione al pagamento).

2 febbraio 2018 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

spese di giustizia

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La prescrizione delle spese di giustizia
Il termine di prescrizione delle spese processuali è quello ordinario di cui all'articolo 2946 del codice civile, vale a dire dieci anni dalla data in cui la sentenza, civile o penale, è divenuta irrevocabile o, comunque, dalla data in cui il provvedimento conclusivo del processo è divenuto definitivo; così come ...
La prescrizione dei contributi previdenziali è quinquennale e decorre dalla data di notifica della cartella esattoriale
La prescrizione dei contributi previdenziali è quinquennale e decorre dalla data di notifica della cartella esattoriale. Ciò è quanto emerge dalla lettura della sentenza n° 1412 del Tribunale di Catania, pronunciata in data 29 marzo 2012. I giudici catanesi, pur ribadendo che le cartelle originate da debiti previdenziali debbano essere ...
Cartelle esattoriali originate da multe » Decadenza dopo due anni
Le cartelle esattoriali originate da multe devono essere consegnate al concessionario della riscossione e notificate al trasgressore entro due anni dall'esecutività del ruolo. In caso contrario, sono nulle. Con sentenza del 30 ottobre 2013, infatti, il Giudice di pace di lecce ha annullato una cartella di Equitalia poiché emessa in ...
Da quando decorre la prescrizione di un decreto ingiuntivo?
Un decreto ingiuntivo ha prescrizione decennale, non ci piove, ma ci si chiede da quale momento la prescrizione decennale decorra. La prescrizione decennale di un decreto ingiuntivo, prevista dall'articolo 2953 del codice civile, decorre non dal giorno in cui sia possibile l'esecuzione della sentenza, né da quello della sua pubblicazione, ...
Pagamento della consulenza tecnica d'ufficio - Le parti sono solidalmente obbligate indipendentemente da quanto stabilito nella pronuncia giudiziale sulle spese
Poiché la consulenza tecnica d'ufficio rappresenta non un mezzo di prova in senso proprio, ma un ausilio per il giudice e, quindi, un atto necessario del processo che il perito pone in essere nell'interesse generale della giustizia e comune delle parti, il regime del pagamento delle spettanze del medesimo prescinde ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca