Sono state sospese le attività di pignoramento del conto corrente da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione?

Durante questo periodo di emergenza sanitaria dovuta alla pandemia coronavirus, l’agenzia delle Entrate Riscossione può pignorare il conto corrente di un soggetto con partita iva che ha debiti con lo Stato? O tali attività sono sospese ?

Sono stati sospesi fino al 31 agosto 2020 gli obblighi derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati, prima del 19 maggio 2020, su stipendi, salario o altre indennità relative al rapporto di lavoro o impiego, nonché a titolo di pensioni e trattamenti assimilati; a partire dal 19 maggio e fino al 31 agosto 2020, le somme oggetto di pignoramento non devono essere sottoposte ad alcun vincolo di indisponibilità ed il soggetto terzo pignorato deve renderle fruibili al debitore; ciò anche in presenza di assegnazione già disposta dal giudice dell’esecuzione

Cessati gli effetti della sospensione, e quindi dal 1° settembre 2020, riprenderanno ad operare gli obblighi imposti al soggetto terzo debitore (e quindi la necessità di rendere indisponibili le somme oggetto di pignoramento e di versamento all’Agente della riscossione fino alla concorrenza del debito) (articolo 152 decreto legge 3472010).

Non ci risulta, tuttavia, la sospensione delle attività di pignoramento dei conti correnti riguardo a cartelle esattoriali già notificate prima dell’emergenza sanitaria..

8 Luglio 2020 · Simonetta Folliero



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sono state sospese le attività di pignoramento del conto corrente da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione?