Sono pieno di debiti perché ho fatto da prestanome a mio padre deceduto pochi mesi fa che ha sempre gestito l'azienda di famiglia in maniera folle - Come uscirne?

In riferimento a questa discussione credo sia necessario ed opportuno precisare alcuni fondamentali aspetti della questione, tralasciati nel precedente quesito: mio padre, deceduto pochi mesi fa, ha sempre gestito l'azienda di famiglia, in maniera folle e ad oggi, mi ritrovo a dover pagare stipendi arretrati, tasse arretrate fornitori arretrati. Il problema è che gli ho fatto, da sempre, da prestanome. Sono pieno di debiti. Più di 100 mila euro verso Equitalia, circa 100 mila euro con le banche dove io gli facevo da garante. Ora sono amministratore, ma mi è arrivato un pignoramento presso terzi, quindi il mio compenso amministratore verrebbe interamente fagocitato da Equitalia. Ho 30 anni, la azienda è l'unica mia possibilità di riuscita, ma la mole debitoria personale è troppo pesante. Aveva ipotecato anche la nostra prima casa, non ho nulla, ho pochi euro nel mio conto, sto per mollare, cosa mi rimane, oltre il suicidio

La azienda fattura in media, annualmente, 1 milione. Sono solo, non ho fratelli né altri familiari coinvolti. L'unico modo per uscirne sarebbe fare un fallimento, ma rimarrebbe il marchio. Vorrei provare a salvare l'azienda, cercando di guadagnare tempo, relativamente ai debiti personali. È una SRL, in cui i soci eravamo io e mio padre, ora è subentrata mia madre, poiché io ho rinunciato alla mia parte di eredità. Aiuto

Credo che una volta scartata l'opzione di chiedere il fallimento la questione non possa essere ulteriormente discussa qui, sia perché sarebbe velleitario affrontarla senza informazioni dettagliate, sia perché, immagino, che la situazione sia stata già compiutamente esaminata da consulenti sicuramente più ferrati di noi in diritto societario.

E, quindi, sono certo che lei sarà stato già esaurientemente messo a conoscenza dell'ulteriore circostanza rappresentata dalla possibilità, per i creditori, di rilevare la parte attiva dell'eredità rinunciata.

Un sincero in bocca al lupo dallo staff di indebitati.it

7 novembre 2017 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

In mezzo ad una strada per i debiti di mio padre
Trovandomi nel bel mezzo di una procedura di pignoramento immobiliare complicata da tortuose vicende familiari frammiste a quelle aziendali del comproprietario, avviata tramite citofonata e successivo deposito di lettera nella mia cassetta postale, devo esporre il mio caso per chiedere lumi agli esperti del forum. In sostanza, la casa con ...
Cessione d'azienda e di ramo d'azienda - Dei debiti risponde l'acquirente o l'alienante?
La regola generale prevede che nel trasferimento dell'azienda i creditori aziendali possono contare sulla responsabilità sia dell'alienante che dell'acquirente, entrambi obbligati in solido. La previsione della solidarietà dell'acquirente dell'azienda nella obbligazione relativa al pagamento dei debiti dell'azienda ceduta è posta a tutela dei creditori, e non dell'alienante: sicché, essa non ...
Iscrizione di ipoteca esattoriale – istanza di cancellazione delle ipoteche per debiti inferiori ad 8 mila euro
Dal 22 febbraio 2010 blocco delle iscrizioni ipotecarie sotto gli 8 mila euro: e per chi si trova nella situazione di avere un'ipoteca per debiti inferiori agli 8 mila euro, Equitalia ha messo a disposizione la modulistica con cui presentare l'istanza di cancellazione «che sarà effettuata», spiega Marco Cuccagna, direttore ...
Dichiarazione IVA omessa o infedele - Quando non è punibile
La Corte costituzionale, con sentenza 80/14 ha dichiarato, l'illegittimità costituzionale della norma che, con riferimento ai fatti commessi sino al 17 settembre 2011, punisce l'omesso versamento dell'imposta sul valore aggiunto, dovuta in base alla relativa dichiarazione annuale, per importi non superiori, per ciascun periodo di imposta, ad Euro 103 mila. ...
Equitalia » Fuori le carte di chi ha iscritto ipoteche per crediti sotto 8.000 euro
Ora Equitalia deve pubblicare le carte e i nomi di chi ha iscritto le ipoteche per crediti sotto gli 8 mila euro. Dopo il procedimento penale a carico del funzionario dell'agente della riscossione originato dalla querela del contribuente a causa dell'iscrizione ipotecaria effettuata sull'immobile di proprietà di quest’ultimo per crediti ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca