Situazione economica difficile

Da un anno sono andata a vivere all'estero (fuori UE) per cercare altre possibilità, dopo una situazione economica difficile in Italia.

Purtroppo ho dovuto utilizzare le mie carte di debito e credito italiane, acquistando merci per valore di 2.500 euro.

La situazione comunque non è migliorata visto che in questo paese non trovo lavoro e non riesco a pagare i debiti delle mie carte.

Se dovessi rientrare in Italia, potrei avere dei problemi? E se dovessi poi uscire di nuovo dall'Italia, che problemi potrei avere?

I problemi sono soltanto quelli relativi al recupero delle somme che lei ha utilizzato tramite le carte di credito e che non ha pagato: è ininfluente che lei si trovi in Italia o all'estero.

Trattasi di contenzioso civilistico in cui i creditori cercheranno di aggredirla sulle sue attività: se non ha nulla di pignorabile non le potranno pignorare niente.

Resterà però segnalata come cattiva debitrice nelle centrale rischi e non riuscirà mai più ad ottenere linee di credito.

30 settembre 2011 · Carla Benvenuto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cattivi pagatori e cross bording transnazionale
Da un anno sono andata a vivere all'estero (fuori UE) per cercare altre possibilità, dopo una situazione economica difficile in Italia. Purtroppo ho dovuto utilizzare le mie carte di debito e credito italiane, acquistando merci per valore di 2.500 euro circa. La situazione comunque non è migliorata visto che in ...
Polizza assicurativa economica ed online - Quali sono pro e contro?
Sto per acquistare una nuova auto, ma abito a Roma e si sa, il costo della polizza assicurativa per l'RC auto è sempre molto elevato nella capitale. Spulciando sul web, ho trovato un sacco di offerte vantaggiose, che mi sembrano veramente convenienti. Sono molto tentato di stipulare una polizza online, ...
Più difficile per il lavoratore il recupero del TFR se il datore di lavoro insolvente non è assoggettabile a fallimento
Com'è noto, il pagamento al lavoratore del Trattamento di Fine rapporto (TFR) viene effettuato attingendo dal fondo di garanzia gestito dall'INPS qualora non vi adempia il datore di lavoro. Tuttavia, se il datore di lavoro inadempiente non risulta assoggettabile alle procedure fallimentari, requisito indispensabile per accedere al fondo di garanzia ...
Quando una proprietà indivisa è per il debitore un peso di cui sbarazzarsi
Illustro brevemente la mia situazione che da circa 2 mesi a questa parte, mi logora. Ho due contratti di finanziamento con la Santander Consumer Bank, di cui uno di circa 28.000€ e l'altro di 4500 €, in più, sempre con loro ho una carta revolving (per 1500 €).  Un altra ...
Ritardi con il fisco » Corresponsione degli interessi
Il Fisco, purtroppo, usa due pesi e due misure quando si tratta di corresponsione degli interessi: quando il contribuente è in ritardo con i pagamento il tasso d'interesse è doppio, infatti, rispetto a quello in caso di rimborsi. Il Fisco ha la mano pesante quando il debitore è in ritardo ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca