Sofferenza segnalata in Centrale Rischi - Tempi di cancellazione per richiedere nuovo prestito

Mi è stato girato a sofferenza uno scoperto su un c/c che non utilizzavo da tempo: io vorrei regolarizzare la posizione vorrei sapere che differenza c'è tra il saldo e il saldo e stralcio a livello di segnalazione in centrale rischi ed altre centrali. Se estinguo il debito in quanto tempo sarò cancellato e dopo quanto potrò chiedere un mutuo senza avere problemi?

Quando si perviene ad una soluzione transattiva a saldo stralcio per regolarizzare una posizione debitoria pregressa, si corre il rischio di restare iscritti nelle banche dati dei cattivi pagatori vita natural durante: questo accade se il debitore non si attiva acché il creditore rinunci espressamente al debito residuo non coperto dall'importo concordato transattivamente.

La problematica è affrontata esaustivamente in questo articolo.

Una volta rimborsato il dovuto, devono trascorrere due anni prima che il debitore possa chiedere la cancellazione del proprio nominativo ai gestori delle centrali rischi in cui gli inadempimenti risultano censiti.

In tema, può reperire ulteriori informazioni in questo articolo.

Per quanto attiene invece l'ultima domanda, bisogna dire che la regolarizzazione degli adempimenti pregressi e la cancellazione del proprio nominativo dalle banche dati ufficiali dei cattivi pagatori non rimuove il rischio di restare comunque esclusi, nel futuro, dal circuito del credito: in pratica di vedersi negate successive richieste di pretiti.

Questo perchè bisogna tener sempre conto dell'esistenza delle banche dati occulte dei cattivi pagatori: sull'argomento troverà ulteriori informazioni in questa sezione.

26 novembre 2015 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo bonario nel recupero crediti
banche dati occulte dei cattivi pagatori
cancellazione nominativo dalle centrali rischi
cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
che cosa è un accordo a saldo stralcio
come funziona il saldo stralcio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo transattivo a saldo stralcio - Illegittima la segnalazione in Centrale rischi per un debito rinunciato
Com'è noto, le disposizioni che regolano le modalità e i presupposti delle segnalazioni nelle Centrali Rischi, pubbliche e private, prevedono che il creditore (banca, finanziaria e società di recupero crediti) anche quando addiviene ad una definizione transattiva, sia sempre tenuto a procedere alla segnalazione, sebbene limitatamente alla quota parte dell'importo ...
Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Centrale rischi Bankitalia - La segnalazione di sofferenza del credito è legittima anche in assenza di una condizione di insolvenza del debitore
Il Servizio per la centralizzazione dei rischi creditizi, comunemente denominato Centrale Rischi ed affidato alla Banca d'Italia, costituisce uno strumento di ausilio per gli intermediari per la valutazione del merito creditizio della clientela e, in generale, per l'analisi e la gestione del relativo rischio, attraverso il quale si persegue l'obiettivo ...
Segnalazione alla Centrale Rischi di un credito in sofferenza - quando è legittima e quando determina il risarcimento del danno
Ai fini dell'obbligo di segnalazione in centrale rischi che incombe sulle banche, il credito può essere considerato in sofferenza allorché sia vantato nei confronti di soggetti in stato di insolvenza, anche non accertato giudizialmente o che versino in situazioni sostanzialmente equiparabili, nozione che non si identifica con quella dell'insolvenza fallimentare, ...
Elenchi italiani dei cattivi pagatori, dei debitori insolventi e dei crediti inesigibili o in sofferenza
Fra i sistemi di informazioni creditizie (spesso indicati con il termine SIC o anche Centrali Rischi) operanti in Italia, che registrano segnalazioni relative ai cattivi  pagatori (ovvero debitori non puntuali nel pagamento delle  rate di mutui e prestiti in genere) ai debitori inadempienti o insolventi e ai crediti inesigibili o ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca