Sofferenza nella Centrale Rischi Banca d’Italia

Nel mese di marzo ho fatto un saldo a stralcio con una agenzia di recupero crediti su mandato della banca, su una revolving per 5533 euro: stralcio al 40% transazione di 2200 euro a saldo ed estinzione.

Ho chiesto la liberatoria via fax, e con ripetuti solleciti telefonici. La banca sostiene di avermela inviata ma io devo ancora riceverla.

Chiedo di inviarmela tramite fax o pec: loro sostengono che la possono inviare solo tramite posta ordinaria e che la mia posizione è chiusa. Effettuo una visura in cr banca d’italia al 31 marzo risulta una sofferenza di 6342 euro a gennaio 2015 era 6083.

Ma com’è possibile se il mio debito era di 5533 euro?

Cose che succedono se prima di portare a termine l’accordo transattivo non si effettua una visura nella Centrale Rischi, in cui il debitore è segnalato, individuando l’importo complessivo oggetto della segnalazione.

Cose che succedono se non si formalizza l’accordo transattivo vincolando il pagamento dell’importo convenuto alla contestuale trasmissione di una liberatoria su carta intestata del creditore che ha effettuato la segnalazione.

Cose che succedono se la liberatoria non riporta che il creditore è stato soddisfatto integralmente a fa riferimento, invece, all’importo parziale versato a saldo stralcio. Prima di pagare è necessario, infatti, concordare con attenzione anche il testo da inserire nella liberatoria.

11 Maggio 2015 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Sofferenza bancaria e segnalazione in Centrale Rischi Banca d'Italia
Avevo un fido in conto di 3 mila più un prestito personale con la Fineco: nel 2018 ho saltato qualche rata e spostato l'accredito dello stipendio su un altro conto. Dopo qualche mese mi viene mandato tramite posta ordinaria una lettera che indicava la mia posizione iscritta alla banca d'Italia come sofferenza. E' possibile che a causa di alcuni ritardi la banca può provvedere alla segnalazione in banca d'Italia? Aggiungo anche che un prestito con la ING Direct mi è stato chiuso con passaggio a perdita nel 2018 di circa 1200 euro. ...

Sofferenza bancaria - Il testo della proposta di saldo stralcio redatto dalla banca con liberatoria implicita
La banca mi ha proposto una soluzione a saldo e stralcio: io ho detto che accetto solo se poi mi cancellano dalle sofferenze e loro mi hanno mandato questa lettera da firmare: Il sottoscritto Pinco Pallino, trovandosi in una difficile situazione economica ed essendo intenzionato ad una soluzione bonaria, propone a saldo e stralcio dell'esposizione complessiva riguardante i rapporti in oggetto pari ad Euro 4.359,69, l'importo di Euro 2.800,00, in 2 rate mensili con decorrenza dal 31-01-2016 al 29-02-2016. . Il pagamento determina la chiusura definitiva dell'esposizione debitoria indicata in oggetto, a soddisfazione totale nei Vs. confronti della sorte capitale ...

Segnalazione censita nella Centrale Rischi (CR) della Banca d'Italia - Nulla, invece, risulta nella Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari (CRIF)
Sul mio conto in CR risultano due SOFFERENZE: una relativa ad un prestito con una banca: l'altra relativa ad un leasing inizialmente stipulato con la NEOS, ed ora presente in CR come MEDIOCREDITO ITALIANO. Sul CRIF invece, nulla risulta. Poiché mi accingo a chiudere le due posizioni mediante accordo trasattivo a saldo e stralcio, rischio che la segnalazione "di chiusura" venga inviata anche al CRIF? Per quale motivo nulla risulta sul CRIF? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sofferenza nella Centrale Rischi Banca d’Italia