Situazione debitoria grave - Come posso evitare i pignoramenti?

Buongiorno,

Ho una situazione debitoria abbastanza grave:

5000 euro a una banca per fido

5000 euro a una finanziaria (400 euro al mese sino estinzione)

13.000 euro a un'altra banca (3600 euro all'anno)

15.000 euro a un privato

Per un totale di 38.000 euro

Un mutuo ipotecario trentennale su prima casa di 90.000 euro con rate da 550 al mese

Ho un capitale di attrezzature di 2 aziende che è stato oggetto di finanziamento per 70.000 euro a cui sono vincolato per altri 3 anni.

Attualmente lavoro come dipendente per un'importante società e percepisco uno stipendio di 1500 euro netti al mese più 13ma e 14ma, lo stipendio mi va via tutto per pagare i debiti, quindi sono al tracollo.

La soluzione immediata mi sembra quella di vendermi le attrezzature e andarmene all'estero e ricominciare una nuova vita. Vorrei continuare a pagare il mutuo per evitare il pignoramento della casa.

La domanda è questa: cosa rischio penalmente e civilmente?

E inoltre: come posso evitare il pignoramento delle proprietà mobiliari presenti nella casa?

Vi ringrazio cordialmente. Pavel.

Penalmente non rischia nulla: civilmente rischia decreti ingiuntivi per il pignoramento del quinto dello stipendio e per il pignoramento della casa con successiva espropriazione.

2 settembre 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Portabilità del mutuo – l'Arbitro Bancario Finanziario punisce i ritardi delle banche
La portabilità del mutuo, in Italia, continua ad essere un terreno pieno di ostacoli. Portabilità del mutuo - Cosa prevede la legge La legge numero 102 del 3 agosto 2009, che ha stabilito che, se la procedura per la portabilità del mutuo dalla vecchia alla nuova banca dura più di 30 ...
Ritardo nella portabilità del mutuo - Il risarcimento incombe sulla banca cedente
Nel caso la portabilità del mutuo non si perfezioni entro il termine di trenta giorni dalla data della richiesta da parte della banca cessionaria alla banca cedente dell'avvio delle procedure di collaborazione interbancarie ai fini dell'operazione di surrogazione, la banca cedente è comunque tenuta a risarcire il cliente in misura ...
Contratti di prestito - il prestito vitalizio ipotecario
Sono un pensionato che purtroppo si ritrova iscritto in CRIF come cattivo pagatore. Sono anche protestato. In CRIF mi ritrovo perchè sono tantissimo in ritardo con il mutuo e se non provvedo a sistemare la mia situazione debitoria con la banca, mi prendono la casa. Non posso fare la cessione ...
La fideiussione a garanzia supplementare del mutuo
Nel concedere un mutuo la banca deve considerare non solo il valore dell'immobile offerto in garanzia, ma anche la capacità economica del debitore di pagare le rate del mutuo (un elemento di valutazione è costituito dalla dichiarazione dei redditi). Per questa ragione, talvolta, viene richiesta la fideiussione da parte di ...
Il consolidamento dei debiti
Il credito al consumo in Italia piace sempre di più e si diffonde, ma in tanti cominciano ad accorgersi di aver osato troppo. Quando a fine mese si sommano la rata del mutuo sulla casa, sempre più cara per chi ha il tasso variabile, quella del finanziamento per l'auto, magari ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca