Mediatore creditizio

Torno nel vostro forum per illustrarvi un fatto strano che mi è successo con il mediatore a cui ci siamo affidati per un mutuo -negato-. E' passato un mese ma ho questo dubbio che mi tormenta quindi vi espongo i fatti così potete darmi cosa ne pensate.

Cercherò di essere breve: si trattava di un mutuo liquidità per 80.000 a nome di mio papà di 66 anni, a detta di tutti un mutuo "difficile". Il mediatore dice che ce la possiamo fare, ci richiede un sacco di documenti, visite mediche, esami del sangue ecc.. e dopo circa 3 settimane ci chiama per prendere l'app.to per la perizia. Nella telefonata mi informa che c'è stato un aumento, e nn costa più 285 ma 390 euro, e che se paghiamo in contanti anziche bonifico il perito ci può fare uno sconto di 20 euro.

Il perito viene, accompagnato dal mediatore, paghiamo in contanti, dopo una settimana ci cominicano che la banca -barclays- ha negato il mutuo. Riprendo a guardare su internet nei vari siti che propongono mutui ecc. e x caso vedo che la perizia di barclays viene segnalata a 285 euro.

Allora telefono al numero verde, dove mi confermano che il prezzo della perizia non è mai cambiato. Quindi telefono al mediatore e gli comunico il tutto, chiedendogli a questo punto la fattura della perizia in modo da poter verificare.

Mi richiama dopo 5 minuti per dirmi che ha sentito il perito e c'è stato un errore, che in ogni caso la perizia non è stata presa in considerazione dalla banca e che quindi me la rimborsano in toto. Il pomeriggio stesso vado a ritirare i documenti e mi vengono ridati in contanti i 370 euro. Il mediatore si è giustificato dicendo che "il perito si sarà confuso, probabilmente ha applicato la tariffa di un altra banca" e cose così.

Bene, cosa ne pensate?

Io ho pensato che quando ha capito che il mutuo nn sarebbe passato e lui, lavorando su commissione, nn avrebbe beccato una lira ha inscenato la storia della perizia per intascarsi qualcosa.

Fatemi sapere le vostre opinioni, e se fosse davvero un truffatore, cosa posso fare per evitare che altri poverini facciano la stessa fine?

La cosa più opportuna da fare è procedere con una segnalazione all'Arbitro bancario Finanziario (ABF).

E' una procedura che può essere attivata al costo di una raccomandata A/R. C'è anche bisogno di un pò di buona volontà e di senso civico, ma di questi elementi lei ha dimostrato, e la ringrazio, di possederne a sufficienza. Molti avrebbero considerato chiuso l'episodio con il rimborso della parcella del perito.

Abbiamo già avuto, in passato, numerose esperienze positive con le segnalazioni all'ABF. E' un organismo che fa davvero quello che dice di fare.

Non irroga sanzioni, ma pubblica su quotidiani e riviste specializzate i riscontri dell'istruttoria avviata su segnalazione dell'utente, laddove i fatti denunciati trovassero conferma.

Qui il pdf con le istruzioni per procedere al ricorso/segnalazione.

7 dicembre 2011 · Andrea Ricciardi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Contratto di compravendita - Il mediatore che attesta la regolarità edilizia dell'immobile risarcisce l'acquirente per la presenza di una veranda non condonata e non condonabile
Il codice civile impone al mediatore di comunicare alle parti le circostanze a lui note, relative alla valutazione e alla sicurezza della compravendita immobiliare, che possono influire sulla sua conclusione. Lo stesso codice civile pone in risalto la natura professionale dell'attività del mediatore subordinandone l'esercizio all'iscrizione in un apposito ruolo, ...
Mutuo - La banca non può ritardare la stipula oltre il termine di un'offerta promozionale vantaggiosa
La violazione dell'obbligo di comportarsi secondo buona fede nello svolgimento delle trattative e nella formazione del contratto assume rilievo anche se il contratto concluso è valido, ma risulta pregiudizievole per la parte rimasta vittima del comportamento scorretto. In tale ipotesi, il risarcimento del danno deve essere commisurato al maggior aggravio ...
Mutuo a Stato Avanzamento Lavori (mutuo SAL)
Quando il mutuo è destinato alla costruzione o a grandi ristrutturazioni ci si troverà quasi sempre a richiedere un importo più alto del valore immobiliare prima dei lavori. Le banche prevedono questa opportunità, ma affinché l'immobile rappresenti stabilmente una garanzia adeguata alla concessione, nel limite usuale dell'80%, dispongono che l'erogazione ...
Decisione dell'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) » Differenza con un accordo in convenzione di negoziazione assistita o con un verbale di conciliazione della controversia raggiunta con il coinvolgimento del mediatore
L'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un sistema di risoluzione alternativa del contenzioso (in inglese, alternative dispute resolution, ADR) di tipo decisorio: l'ABF, cioè, stabilisce chi ha ragione e chi ha torto, ma né il cliente, né l'intermediario, sono vincolati dalle decisioni assunte; per cui entrambi hanno la possibilità di rimettere ...
Mutuo - diniego dopo istruttoria di durata eccessiva comporta almeno il rimborso della perizia
In tema di istruttoria per la concessione di un mutuo, la discrezionalità tecnica di cui la banca dispone nella gestione del credito non può ovviamente tradursi in arbitrarietà e deve perciò svolgersi all'interno del perimetro delineato dai doveri di correttezza e buona fede, il che rende certamente sindacabile, limitatamente a ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca