Si possono pignorare le provvigioni?

Domanda di salvo torrisi
21 settembre 2011 at 20:14

Si possono pignorare le provvigioni che sono fonte di reddito mensili?

Risposta di Simone di Saintjust
22 settembre 2011 at 07:21

In generale, il creditore può procedere con il pignoramento presso terzi per importo fino al soddisfacimento del credito (quindi senza limitazione al 20% della retribuzione mensile, come accade quando il terzo è datore di lavoro dipendente).

Tuttavia, bisogna analizzare approfonditamente il contratto in essere fra chi percepisce la provvigione e chi la eroga: infatti, in tema di espropriazione forzata presso terzi, le leggi concernenti il sequestro, il pignoramento e la cessione di stipendi, salari e pensioni dei dipendenti dalle pubbliche amministrazioni sono state estese, nel tempo, al settore del lavoro privato. Ne consegue che i compensi derivanti dai rapporti di agenzia o di rappresentanza commerciale sono pignorabili nei limiti di un quinto.

Questo l'orientamento dei giudici della Corte di cassazione che emerge dalla sentenza 685/12.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili nel forum - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento presso terzi - possibile anche se il debitore è un agente di commercio
Accertamento sintetico - Redditi esenti o soggetti a ritenuta d'imposta possono giustificare le spese ed il tenore di vita accertato
Pignoramento di stipendi e provvigioni per lavoro autonomo e lavoro subordinato
Il creditore non può pignorare i versamenti del debitore finalizzati a ridurre lo scoperto in conto corrente
Accertamento delle imposte sui redditi - Gli accrediti in conto corrente assumono rilievo anche nei confronti delle persone fisiche che per la propria attività non sono obbligate alla tenuta delle scritture contabili

Briciole di pane




Cerca