Separazione e/o cambio di residenza per ottenere reddito di cittadinanza? – Arrivano le norme anti furbetti

Sono disoccupata ma a causa del lavoro di mio marito non rientro, a causa dei limiti ISEE, nei parametri per accedere al beneficio di reddito di cittadinanza: stavo pensando, dunque, di effettuare una separazione fittizia, d’accordo con lui.

Vorrei sapere se in quel caso potrei fruire del beneficio anche rimanendo nella stessa abitazione o mi dovrei necessariamente trasferire.

Purtroppo per chi scrive, per arginare il fenomeno delle false separazioni e i cambi di residenza fittizi, il governo ha approvato in via definitiva quelle che sono state soprannominate norme anti-divano: si tratta di decreti volti a scoraggiare i furbetti che cercano di accedere al reddito di cittadinanza senza avere i requisiti richiesti.

Nel dettaglio, qualora la separazione sia avvenuta dopo il 1° settembre 2018, i coniugi separati che facciano domanda saranno esclusi dal beneficio senza appositi verbali certificati dalla polizia locale sul cambio di residenza.

Infatti, l’articolo 2, comma 5, lettera (a) numero 1 del decreto legge 4/2019 diventa:

a) i coniugi permangono nel medesimo nucleo anche a seguito di separazione o divorzio, qualora continuino a risiedere nella stessa abitazione; se la separazione o il divorzio sono avvenuti successivamente alla data del 1° settembre 2018, il cambio di residenza deve essere certificato da apposito verbale della polizia locale.

Inoltre, è stata approvata anche una stretta anche per i genitori single che fanno domanda per l’accesso al reddito.

In presenza di figli minori, ai fini del calcolo Isee, fa parte del nucleo familiare anche il genitore non convivente o non sposato. Il nucleo familiare viene determinato come quello per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni.

Infatti, l’articolo 2, comma 1, lettera (b) numero 1 del decreto legge 4/2019 diventa:

b) con riferimento a requisiti reddituali e patrimoniali, il nucleo familiare deve possedere:

1) un valore dell’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159, inferiore a 9.360 euro; nel caso di nuclei familiari con minorenni, l’ISEE è calcolato ai sensi dell’articolo 7 del medesimo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 159/2013.

Dunque, mi spiace, ma la vedo molto dura.

29 Marzo 2019 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Reddito cittadinanza: boom di finti divorzi e cambi di residenza » Attenzione: i furbetti potrebbero rimanere a mani vuote!
Vivo con i miei genitori, entrambi pensionati, ma non riesco a trovare lavoro da due anni: sto pensando ad un cambio di residenza, magari a casa di mio fratello, per poter rientrare nei limiti ISEE e fruire del reddito di cittadinanza. Ciò mi consentirebbe di ottenere il beneficio? ...

Reddito di cittadinanza e cambio di residenza da una casa di proprietà ad un'altra in affitto (o in comodato)
Ho fatto richiesta di Reddito di Cittadinanza, posseggo tutti i requisiti e nel mio stato di famiglia risulto solo io: probabilmente la mia richiesta sarà sicuramente accettata. Ma ora vorrei concedere in comodato d'uso gratuito il mio appartamento (sono il proprietario appunto) a mio cugino con la sua ragazza. Io andrei, nello stesso quartiere, nella mansardina dei miei, che si è liberata ci potrebbero essere dei problemi per il RDC? Sarebbe compromesso così? ...

Cambio residenza per consentire ai miei genitori di fruire del reddito di cittadinanza
Volevo sapere, visto che io lavoro full time e risulto residente a casa dei miei, se era possibile uscire dal nucleo familiare dei miei genitori che sono disoccupati da molto, acquisendo il domicilio fuori regione. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Separazione e/o cambio di residenza per ottenere reddito di cittadinanza? – Arrivano le norme anti furbetti