Sentenza 70/2015 della Consulta - Arretrati di pensione anche per eredi

Quest'estate in tv, giornali radio siamo stati presi dalla notizia che dal 1° agosto 2015 i pensionati avrebbero avuto la pensione comprensiva degli arretrati sanciti dalla sentenza 70/2015 della Corte Costituzionale. Nella sentenza si specificava pure che in caso del defunto pensionato gli eredi tramite patronato potevano fare domanda per gli arretrati. Ebbene io l'ho fatta ad oggi ancora nulla.

Dopo solleciti e solleciti ecco la risposta dell'INPS per iscritto "... attualmente non è stato ancora rilasciato l'applicativo per la liquidazione del rateo; in ogni caso, poiché la domanda è stata già presentata, il pagamento sarà disposto d'ufficio subordinatamente al rilascio della procedura..."

Non è stato rilasciato l'applicativo? Ma siamo pazzi oppure è stata l'ennesima pubblicità gratuita del governo Renzi?

Direi la seconda: il cazzaro fiorentino e il codazzo di pennivendoli e sedicenti giornalisti televisivi, asserviti a 90° al potere, hanno colpito ancora.

Per la stragrande maggioranza degli italiani, adesso, pensionati ed eredi, interessati dal provvedimento della Corte Costituzionale, stanno festeggiando nei mari tropicali, sorseggiando drink e coccolati da belle fanciulle, le vagonate di euro elargiti dal Padoa Schiappa.

Provi a protestare scrivendo a Palazzo Chigi: qualche solerte funzionario le riferirà che l'applicativo dell'INPS funziona benissimo, è il più performante fra gli INPS nel mondo, meglio di una slot machine, e che lei è il solito gufo sabotatore ...

6 ottobre 2015 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Restituzione delle pensioni » Stop dell'Inps: rigettate le domande di richiesta degli arretrati
Stop alla restituzione delle pensioni: l'Inps respinge le domande di richiesta degli arretrati. Restituzione solo di una parte degli arretrati della pensione ed applicazione di rivalutazioni minime: chi sperava che la norma attuativa, decreto legislativo 65/2015, della nota sentenza della Corte Costituzionale 70/2015, la quale ha dichiarato illegittimo blocco delle ...
Assegno per il nucleo familiare - prescrizione
Dalla Circolare Inps numero 110/1992, possiamo rilevare i termini di prescrizione per poter fruire di un assegno familiare. Il diritto del lavoratore a percepire un assegno familiare si prescrive nel termine di cinque anni. Il termine di prescrizione decorre dal primo giorno del mese successivo a quello nel quale è ...
Tributi locali arretrati » Non deve essere corrisposto il pagamento qualora il Comune abbia revocato il mandato al concessionario
Pagamento dei tributi locali: In caso di arretrati ancora insoluti, non deve essere corrisposto il pagamento qualora il Comune abbia revocato il mandato al concessionario. Se avete arretrati ancora da pagare relativamente ai tributi locali, come ad esempio quelli sui rifiuti, fate ben attenzione a chi ha invitato la richiesta ...
Trattenute sulla pensione per il recupero di pagamenti non dovuti - L'INPS può prelevare il 20% solo sull'importo che eccede il minimo vitale
In tema di indebito previdenziale, l'Inps, salvo il diritto di chiedere la restituzione del pagamento non dovuto, può recuperare gli indebiti e le omissioni contributive anche mediante trattenute sulla pensione, in via di compensazione, col duplice limite che la somma oggetto di cessione, sequestro, pignoramento o trattenuta non superi la ...
Decreto ingiuntivo per credito relativo a canoni di locazione arretrati - Non opporsi può costare caro
Il decreto ingiuntivo non opposto acquista autorità di giudicato, in relazione al diritto di credito in esso sancito, tanto in ordine all'esistenza e validità del rapporto ed alla prestazione dovuta, quanto alla inesistenza di fatti impeditivi, modificativi o estintivi, impedendo che in un successivo giudizio avente ad oggetto una domanda ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca