Segnalazione in centrale rischi amministratore di società a responsabilità limitata


Sono il titolare e amministratore di una società di capitali (srl): il mio consulente mi ha detto che, a causa di alcune rate non pagate di un prestito, sono stato segnalato in centrale rischi della Banca d’Italia.

Se faccio un pagamento a saldo e stralcio del debito residuo, posso chiedere la cancellazione? Premetto che non ho avuto alcuna comunicazione ufficiale di segnalazione in CRIF.

E senza pagamento a saldo e stralcio, posso ugualmente richiedere la cancellazione in virtù di detta mancata comunicazione?

La segnalazione in una centrale rischi privata (come la CRIF – Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari) per il ritardato pagamento di due o più rate di un finanziamento, permane per due anni decorrenti dalla data di regolarizzazione del pagamento.

Il creditore segnalante deve preavvertire il debitore inadempiente con raccomandata AR per dargli modo di rientrare dall’inadempimento ed evitare la segnalazione: ciò vale, ad esempio, per gli sconfinamenti di fido.

Ma non può esserci rimedio alcuno quando il debitore abbia già maturato il ritardo nel versamento di due rate (costituisce ritardato pagamento quello effettuato tra il trentesimo e il centottantesimo giorno dalla scadenza della rata). E la normativa vigente non prevede un servizio obbligatorio di memo o di alert che il creditore deve erogare a favore del debitore in prossimità della scadenza di una rata di rimborso del finanziamento.

20 Novembre 2018 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Segnalazione in centrale rischi amministratore di società a responsabilità limitata