Segnalazione permanente in CRIF per debito residuo non rinunciato – Come rimediare?

Nel 2010, A seguito di alcune rate non pagate e contattati da Agos per il recupero delle stesse, decidiamo di saldare in toto il finanziamento, ad esclusione degli interessi, ovvio.

Purtroppo la pratica é stata gestita come Saldo a Stralcio anche se così non é stato perché abbiamo restituito tutto il capitale residuo.

A distanza di anni, ogni volta che vogliamo accedere ad credito al consumo, il diniego é giustificato da questa segnalazione che rimane nei sistemi del CRIF oltre i termini indicati dei 36 mesi successivi il saldo del finanziamento.

Abbiamo scritto tempo addietro al CRIF invitandoli ad effettuare la cancellazione. Come possiamo agire per fare togliere definitivamente questa segnalazione?

Sia che il debito sia stato saldato per intero, o solo parzialmente (a saldo stralcio) con, o senza, rinuncia al residuo ex articolo 1236 del codice civile, quando si è pagato in ritardo più di due rate la segnalazione permane per due anni a decorrere dalla data di avvenuta regolarizzazione. Dopo due anni la segnalazione negativa deve essere cancellata dal gestore della Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria (CRIF).

Pure ammesso, e non concesso, che vi siano stati disguidi interpretativi circa le modalità di perfezionamento del ritardato rimborso del prestito (parziale o integrale, poco importa) i dati della posizione debitoria (riferita ad un evento pregiudizievole) non possono essere conservati per più di tre anni dal momento in cui scade il piano di rimborso previsto dal contratto di prestito (data in cui avrebbe dovuto essere corrisposto l’importo relativo all’ultima rata).

Nella situazione prospettata è come se AGOS continuasse, attivamente, a reclamare qualcosa (probabilmente il residuo del debito) persistendo nelle segnalazioni alla CRIF.

A questo punto conviene chiedere formalmente (con raccomandata AR) alla CRIF la cancellazione della propria posizione debitoria (segnalando nome, cognome, codice fiscale del contraente, riferimento del contratto di prestito, ragione sociale del creditore e data di regolarizzazione del contenzioso). E ad AGOS di segnalare nuovamente al gestore della centrale rischi l’estinzione del prestito, ricordando che l’accordo intervenuto fra le parti prevedeva, comunque, la rinuncia a qualsiasi ulteriore pretesa.

Decorsi 30 giorni dalla consegna delle due raccomandate, in assenza di riscontro, o qualora le risposte di CRIF ed AGOS risultassero insoddisfacenti, non resta che presentare ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF).

Si tratta di una procedura assai semplice, non richiede assistenza tecnico legale né la presenza del ricorrente alla discussione arbitrale; il ricorso si presenta inviando un dossier in cui vengono descritti i fatti ed allegati i documenti necessari (reclami inviati a CRIF ed AGOS nonchè attestati dei pagamenti effettuati a favore di AGOS) insieme al versamento di 20 euro che verranno restituiti dalla controparte in caso di accoglimento del ricorso.

Qui le istruzioni nel caso volesse decidesse di presentare l’istanza di arbitraggio.

31 Ottobre 2017 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pagamento del debito con accordo transattivo a saldo stralcio e conseguenze sulla segnalazione in CRIF
Un credito viene ceduto, poi successivamente estinto dal debitore con accordo transattivo a saldo stralcio. Come compare in CRIF? ...

Posizione CRIF ancora visibile con debito residuo dopo accordo con creditore a saldo stralcio perchè nella liberatoria non era stata specificata la rinuncia ex articolo 1236 del codice civile
Sono segnalato alla CRIF come cattivo pagatore avendo prestato firma come garanzia ad un finanziamento acceso da mio fratello: questo finanziamento è stato estinto tramite accordo con la finanziaria con il saldo e stralcio però rimanendo segnalato alla CRIF per il debito residuo. Come posso muovermi per risolvere questa situazione? ...

Segnalazione in CRIF che ritengo illegittima per omesso preavviso - A chi mi posso rivolgere per ottenere giustizia?
Ho contestato la segnalazione per una rata pagate in ritardo, perché non ho mai ricevuto comunicazione/preavviso scritta dall'istituto (art. 4 comma 7 codice): noto che CRIF risponde sempre di aver avuto indicazione dall'istituto che la comunicazione di ritardo (e possibile segnalazione in sic) é stata fatta. Ti spiega che secondo il Provvedimento Interpretativo del Garante del 26/10/2017 per la legittimità della segnalazione nei "Sic", sono i titolari del trattamento gli operatori bancari e finanziari che dovranno essere in grado di dimostrare l´effettiva ricezione della comunicazione scritta contenente il preavviso. Cosa devo fare io? CRIF risponde così e si defila. Che ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Segnalazione permanente in CRIF per debito residuo non rinunciato – Come rimediare?