Ho rinegoziato il mutuo spostando 12 rate al termine del piano di rimborso – Perché sono stato segnalato comunque in Centrale rischi?


Abbiamo ottenuto una rinegoziazione del mutuo di 12 rate: praticamente sono state spostate alla fine del mutuo prolungandolo di un anno, ma ciò nonostante abbiamo scoperto di essere segnalati in crif come inadempienti e morosi di più di otto rate. Ma è mai possibile tutto questo? Possiamo intentare una causa nei confronti della banca?

Se la rinegoziazione è intervenuta dopo l’omesso o ritardato pagamento di almeno due rate del mutuo c’è da dire che in questo caso può legittimamente scattare la segnalazione in Centrale Rischi che permarrà per due anni a partire dalla data di regolarizzazione, ovvero quella in cui è stato formalizzato il contratto di rinegoziazione.

Se, invece, il mutuatario ha fruito della sospensione cosiddetta ABI (senza ritardi ed omissioni nel pagamento delle rate), in questo caso, e solo in questo caso, sussistono gli estremi per ricorrere all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) allo scopo di denunciare l’illegittima iscrizione in Centrale Rischi e richiedere un risarcimento danni alla banca.

11 Gennaio 2018 · Piero Ciottoli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ho rinegoziato il mutuo spostando 12 rate al termine del piano di rimborso – Perché sono stato segnalato comunque in Centrale rischi?