Scadenza 30 giorni per pagamento oppure Equitalia dispone fermo amministrativo

Sempre in riferimento alla mia precedente domanda, vorrei capire bene quando partono i 30 giorni per il pagamento di Equitalia al fine di evitare l'iscrizione di fermo amministrativo sulla mia vettura; quando loro scrivono la lettera, quindi la data scritta sulla carta, oppure quando io la ricevo? Che può essere anche un mese dopo la redazione della lettera? E inoltre, firmando al postino la conferma che ho ricevuto la lettera, questa firma di ricevuta da Equitalia non viene percepita?

La Cassazione nella sentenza numero 13970/2004 ha precisato che gli obblighi cui deve adempiere il destinatario vengono fatti decorrere dal momento in cui è concreta la conoscibilità dell'atto a lui notificato, ovvero con il ricevimento dell'atto.

Quindi i 30 giorni decorrono dalla data in cui lei ha effettivamente ricevuto la comunicazione di preavviso del fermo amministrativo (di questo si tratta). Naturalmente, sempre secondo i giudici, dovrà essere il contribuente a dimostrare quando egli ha avuto conoscenza effettiva dell'atto.

Stiamo ragionando in termini di legge: per capirci nel caso in cui il giorno 3 ottobre Equitalia avesse proceduto all'iscrizione di fermo amministrativo, lei potrebbe ricorrere in giudizio ed ottenere l'annullamento del provvedimento di fermo.

Nella vita di tutti i giorni, invece, in un mondo imperfetto in cui una raccomandata impiega più di un mese per giungere a destinazione (nonostante i martellanti e patetici spot di Poste Italiane "il rinnovamento siamo noi") e dove aprire un contenzioso con la PA significa rimetterci tempo e denaro, la cosa più pratica da fare è recarsi ad uno sportello Equitalia, sperare di riuscire ad interagire con un impiegato che comprenda i termini della questione, farsi consegnare un MAV con data di scadenza aggiornata, pagare, incrociare le dita e sperare di non ritrovarsi comunque l'auto in stato di fermo amministrativo.

Mi auguro, per lei soprattutto, di essere stata chiara: la nostra risposta si basa su astratti elementi di diritto, ma il buon senso deve farci comprendere che se si resta passivi, nella convinzione di aver ragione, non necessariamente si riesce a risolvere il problema a costi ragionevoli.

7 ottobre 2015 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

preavviso di fermo amministrativo

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cartella esattoriale di equitalia » Illegittima se consegnatario firma nello spazio del destinatario
Cartella esattoriale o altro atto di Equitalia? La firma irregolare non prova la completezza e la legittimità dell'attività del postino. Capita spesso: a casa vostra si presenta il postino a consegnare una cartella esattoriale di Equitalia o un accertamento dell'Agenzia delle Entrate, ma, presso l'abitazione, non è presente l'effettivo destinatario. ...
Postino falsifica firma su raccomandata » E' reato
Il postino falsifica la tua firma sulla raccomandata: è colpevole di accidia e con dolo. Falsificare delle firme allo scopo di concludere più velocemente il lavoro non può essere considerata una semplice leggerezza, ma comporta la condanna per aver prodotto un atto falso. Questo l'orientamento della Corte di Cassazione espresso ...
Cartella esattoriale di equitalia » E' legittima la notifica alla domestica
In tema di notifica di cartella esattoriale, qualora il postino trovasse solo la domestica, o la badante, nell'appartamento del destinatario legittimo, la firma di quest’ultima sull'atto di Equitalia non rende invalida la notifica. Se il postino, infatti, consegna la cartella esattoriale alla domestica, la notifica da parte di Equitalia è ...
Inammissibile la prova testimoniale se il lavoratore contesta l'esistenza della lettera di licenziamento in forma scritta
La legge prevede la comunicazione di licenziamento in forma scritta a pena di inefficacia. Il licenziamento produce i propri effetti quando sia giunto a conoscenza del destinatario, ovvero quando l'atto sia pervenuto al suo indirizzo o gli sia stato materialmente consegnato a mani proprie, circostanza, quest’ultima, che può essere dimostrata, ...
Fermo amministrativo fuori tempo massimo » Equitalia deve risarcire il debitore
Equitalia è tenuta al risarcimento dei danni per il fermo amministrativo iscritto sull'auto nonostante il credito da recuperare sia ormai prescritto. A deciderlo sono stati i giudici della Ctp di Campobasso i quali, con la sentenza numero 182/1/2013, hanno riconosciuto quello che in gergo tecnico si chiama danno da lite ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca