Sanzioni dovute per intero per un ritardo di 10 giorni

Oggi ho indagato e scoperto che mi vengono richieste le sanzioni per intero per aver ritardato il pagamento di 10 giorni rispetto ai 60 giorni di tempo dopo la notifica dell’Agenzia delle Entrate. Non dico di non avere torto, neanche mi ricordo i problemi avuti che mi hanno provocato questo ritardo ma mi ritrovo a pagare 1400 Euro di sanzioni, non è eccessivo? Tra l’altro sto leggendo che le notifiche spedite via raccomandata da Equitalia non sono valide e che quindi non andrebbero pagate, è veritiero?

Qui sotto l’inizio della vicenda, ringrazio anticipatamente!

Nel 2011 mi viene notificata una mancata dichiarazione dei redditi del 2005 dall’agenzia delle Entrate, non sapevo al tempo di doverla fare quindi mi sono preoccupato di saldare il debito che mi veniva segnalato compresi gli oneri e gli interessi come indicato nella cartella mandatami dall’Agenzia delle Entrate.

Ora mi è arrivata una cartella esattoriale da Equitalia che mi chiede di pagare il corrispettivo già pagato a ottobre 2011 con ulteriori interessi. Come mi devo comportare? Ho la ricevuta del mod. F24 con l’avvenuto pagamento e tutti i conteggi fatti dalla stessa Agenzia delle Entrate.

Si tratterà della solita svista, o cartella pazza.

Deve armarsi di santa pazienza condita da rassegnazione (un pò come si fa quando ci capita una disgrazia), prendere il modello F24 in originale ed una sua copia insieme alla cartella e recarsi alla sede dell’Agenzia delle Entrate in indirizzo, dove presenterà un’istanza in autotutela in cui chiede lo sgravio della nuova cartella esattoriale, allegando una copia del modello F24 dopo aver esibito l’originale al funzionario.

Si prepari anche all’evenienza che le chiedano il residuo fra importo esposto nella nuova cartella esattoriale e importo pagato con F24 (insomma, gli interessi di un anno). Il concetto perverso è quello che avendo lei pagato in ritardo, è come se non avesse pagato. La nuova cartella incorpora anche gli interessi calcolati su un anno di ritardo e quanto già corrisposto con F24 viene considerato solo un acconto.

Insomma, quando si recherà in Agenzia mantenga la calma e non dia in escandescenze.

18 Aprile 2012 · Patrizio Oliva

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Sanzioni dovute per intero per ritardo di 10 giorni
Si tratterà della solita svista, o cartella pazza. Deve armarsi di santa pazienza condita da rassegnazione (un pò come si fa quando ci capita una disgrazia), prendere il modello F24 in originale ed una sua copia insieme alla cartella e recarsi alla sede dell'Agenzia delle Entrate in indirizzo, dove presenterà un'istanza in autotutela in cui chiede lo sgravio della nuova cartella esattoriale, allegando una copia del modello F24 dopo aver esibito l'originale al funzionario. Si prepari anche all'evenienza che le chiedano il residuo fra importo esposto nella nuova cartella esattoriale e importo pagato con F24 (insomma, gli interessi di un ...

Cartella esattoriale Equitalia,sanzioni per mancata dichiarazione già saldata
Nel 2011 mi viene notificata una mancata dichiarazione dei redditi del 2005 dall'agenzia delle Entrate, non sapevo al tempo di doverla fare quindi mi sono preoccupato di saldare il debito che mi veniva segnalato compresi gli oneri e gli interessi come indicato nella cartella mandatami dall'Agenzia delle Entrate. Ora mi è arrivata una cartella esattoriale da Equitalia che mi chiede di pagare il corrispettivo già pagato a ottobre 2011 con ulteriori interessi. Come mi devo comportare? Ho la ricevuta del mod. F24 con l'avvenuto pagamento e tutti i conteggi fatti dalla stessa Agenzia delle Entrate. Grazie ...

E' lecita una richiesta di sanzioni e interessi dopo il ritardato pagamento di una tassa?
Ho pagato una Tari oltre la scadenza indicata nel sollecito. E' legittimo, da parte del Comune, DOPO che il pagamento è stato effettuato, esigere interessi e sanzioni perché il pagamento è avvenuto oltre i 30 gg indicati nel sollecito? Alla cartella dell'Agenzia delle Entrate che mi chiedeva tutta la somma di tassa + interessi e sanzioni, ecc. ho risposto inviando la ricevuta di pagamento. Dal Comune mi è stato risposto: "Ti decurtiamo quello che hai già pagato, ma ci devi comunque interessi e sanzioni; chiediamo ad Ag. Entr. di adoperarsi in tal senso." Domande 1. E' lecita una tale richiesta? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sanzioni dovute per intero per un ritardo di 10 giorni