Concordato con il creditore per un rientro dal debito con rimborso a saldo stralcio – Come tutelarsi se, una volta pagato, continuano a pervenire nuove richieste?

Ho pagato il saldo stralcio, ma continuano a chiamarmi le agenzie di recupero credito. Io ho anche la dichiarazione della banca che una volta pagato la cifra parziale pattuita, nulla verrà più preteso.

Ho chiamato la sede centrale e mi hanno detto che questa situazione devono risolverla in filiale dove ho chiesto il prestito personale; la filiale, però, mi dice il contrario. Come devo fare a farmi dare la liberatoria? Le agenzie di recupero crediti una volta che gli spiego la situazione e gli mando gli allegati dell’accettazione e dei bonifici fatti, per un po’ non richiamano più. Ma, dopo qualche mese, mi chiamano di nuovo: rispiego la situazione un altra volta e mi dicono che non devo più nulla e che la banca sta facendo un casino. Come faccio ad uscire da questa situazione?

Nella sua situazione tenterei un ricordo all’Arbitro Bancario Finanziario: deve innanzitutto presentare, con raccomandata A/R, formale reclamo all’istituto bancario chiedendo ragione dei fatti che sembrerebbero ipotizzare la vendita del credito a società di recupero nonostante la conclusione dell’accordo transattivo. Con particolare enfasi riguardo l’indecente rimpallo di responsabilità fra sede centrale e filiale ai danni del cliente, abbandonato a se stesso.

Decorsi 30 giorni dal ricevimento della raccomandata AR da parte della banca inadempiente, in mancanza di una risposta o a fronte di una giustificazioni, che non potranno essere che farfugliate, potrà procedere a presentare ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario.

La procedura di ricorso all’ABF è molto semplice, il dossier può essere trasmesso per posta e non è necessaria l’assistenza legale. Serve solo saper riportare con dettaglio e chiarezza i fatti nell’istanza. Va poi allegata tutta la documentazione in possesso a supporto degli eventi descritti in ricorso.

5 Aprile 2017 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Spostamento data scadenza cambiale di una rata del piano di rientro concordato a saldo stralcio con il creditore
Ho raggiunto un accordo con una Società di Recupero Crediti per conto di una Finanziaria per un debito di una carta di credito,con piano di rientro con 72 cambiali da euro 54 circa cadauna. Il 30 Dicembre corrente anno (quindi fra 3 giorni) ho la scadenza della terza cambiale per il pagamento presso una Banca. Poiché impossibilitato, vorrei sapere se si può spostare il pagamento per il primo giorno utile di Gennaio 2020 e se si a chi richiedere questa cortesia? Peraltro, tenga conto che il creditore potrebbe aver girato la cambiale a terzi oppure potrebbe averla già scontata cedendola ...

Cessione del credito accordo transattivo a saldo stralcio e debito rinunciato - Va bene uguale se il creditore scrive nell'accordo che rinuncia espressamente alla differenza fra debito originario e importo concordato a saldo stralcio?
In relazione alla vostra risposta di ieri, ho comunicato a banca Ifis le mie perplessità riguardo alla posizione debitoria che potrebbe non essendo estinta totalmente, al termine del pagamento totale del debito con l'accordo transattivo, mi è stato risposto che nella liberatoria ci sarà scritto che la banca rinuncia espressamente alla differenza tra il debito totale e l'importo effettivamente pagato dal debitore. Quindi vi chiedo ancora consiglio. È corretto? Posso firmare tranquillamente? ...

Saldo e stralcio accettato, ma la quietanza liberatoria?
Dopo aver concordato un piano di rientro con l'ente creditore attraverso una società di recupero UNIREC, ho un dubbio che vorrei sanare prima di procedere al bonifico. Nella lettera di accettazione non c'è scritta la parola liberatoria da nessuna parte. E' normale? Il testo della lettera comprende: . i miei dati . i dati del creditore . la somma da versare (specificando "saldo e stralcio della maggiore esposizione") . minacce velate sul "se non paghi procediamo per vie legali" . la clausola "l'accordo non costituisce novazione del credito". Cosa mi consigliate? Devo richiedere, prima di pagare, un documento che "promette" ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Concordato con il creditore per un rientro dal debito con rimborso a saldo stralcio – Come tutelarsi se, una volta pagato, continuano a pervenire nuove richieste?