Debito non rimborsato dal padre in pensione con trattamento minimo – Ma il figlio dipendente delle PA ha prestato garanzia

Sono un dipendente pubblica amministrazione a tempo indeterminato, sono coobbligato in un contratto di finanziamento stipulato da mio padre quale pensionato al trattamento minimo. Mio padre, non avendo pagato le rate da 5 o 6 mesi, essendo stato contattato dalla finanziaria continuamente, tramite un avvocato ha aderito a proposta di saldo e stralcio del debito residuo che ammontava a 15000 € circa ed accordato con chiusura per 10000 € in 3 rate. Essendo le 3 rate di importi alti, mio padre non ha adempiuto già alla prima rata. Le mie domande sono: 1) A cosa andiamo incontro io e mio padre? 2) È possibile che la finanziaria attacchi me che ho uno stipendio certo anche se su di esso ho cessione del quinto e delega? 3) Non sembra poi troppo poco il risparmio e la convenienza dello stralcio? 4) Come si deve procedere? Confido in un vostro parere.

Il trattamento minimo pensionistico è praticamente impignorabile per cui suo padre al massimo rischia il pignoramento del conto corrente. Lei, invece, oltre a rischiare il pignoramento del conto corrente dovrà, quasi sicuramente, subire una trattenuta per pignoramento dello stipendio: la cessione del quinto ed il prestito delega in corso non sono sufficienti ad evitare capienza per un ulteriore prelievo coattivo del 20% della busta paga, considerata al netto degli oneri fiscali e contributivi.

L’accordo a saldo stralcio è il risultato di una libera contrattazione fra creditore e debitore ed il contenuto dell’accordo non è sindacabile a posteriori da chiunque, specie in sede giudiziale.

Non c’è una opzione da poter esercitare nella situazione prospettata: se suo padre non è in grado di far fronte all’accordo liberamente sottoscritto lei, in qualità di garante, dovrà rassegnarsi al pignoramento dello stipendio, a meno che non preferisca tentare di raggiungere un accordo stragiudiziale con il creditore garantito.

26 Luglio 2019 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Prestito erogato al figlio e non rimborsato » Segue un successivo accordo stragiudiziale sottoscritto dal padre in qualità di garante - Se l'accordo stragiudiziale non viene onorato il figlio è escluso da qualsiasi responsabilità patrimoniale?
Ho fatto un prestito a mio nome con garante mio padre per i miei genitori, prestito che non hanno rimborsato in quanto si dedicavano loro del pagamento e io gli ho dato fiducia. Nel 2016 ho ricevuto una lettera con una serie di documenti riguardanti questo prestito in cui mi si invitava a presentarmi da un avvocato per sistemare la cosa. Mio padre si occupa di tutta e firma delle cambiali a suo nome e mi ribadisce più volte che su di me non ricadrà più alcuna responsabilità se non viene pagato il debito. Volevo sapere in primis se la ...

Per un debito non rimborsato ad una finanziaria un tizio chiede cambiali, ma non mi fido - Cosa mi consigliate?
Ho contratto un debito con Findomestic di euro 25 mila e cinquecento: dopo 6 mesi per cause di forza maggiore mi sono dovuto licenziare e di conseguenza non ho più potuto pagare le rate da 450 euro al mese. Sono trascorsi 2 anni ed è spuntato improvvisamente un tale che mi ha proposto 76 cambiali da 300 euro al mese. Io voglio saldare il debito per non mettere nei guai la mia famiglia ho una figlia di 4 anni. Però non mi fido tanto di questo individuo. Preciso inoltre che dopo 8 mesi che non pagavo mi ha telefonato 5 ...

La banca non accetta accordi: può pignorare il minimo di una pensione?
Sono un ex insegnante: prima del pensionamento, nel mese di agosto 2013, avendo calcolato con il sindacato, la possibile pensione lorda (di Euro 846 con al netto Euro 769 nemmeno la metà dello stipendio che percepivo in piena attività lavorativa, su cui c'è una trattenuta del quinto di Euro 204), chiesi una rimodulazione alla Deutsche Bank, per un debito residuo di altre 14 rate mensili da Euro 261. A tale richiesta non ebbi nessuna risposta. Dal mese di settembre 2013, e cioè da quando sono andato in pensione ho dovuto smettere di pagare puntualmente le rate pattuite, perché impossibilitato a ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debito non rimborsato dal padre in pensione con trattamento minimo – Ma il figlio dipendente delle PA ha prestato garanzia