Rottamazione, rateazione ex Equitalia e contributi Inps

Avendo avuto in passato una rateizzazione con Equitalia, poi decaduta, per rate non pagate, lo scorso anno sono riuscita ad aderire ad una nuova rateazione di parte del debito, rottamando quell’altra parte di debito che in passato faceva parte della vecchia rateazione poi decaduta.

Per quanto concerne le rate della nuova rateazione concessa ne ho pagate 10.

Per quanto concerne la rottamazione del debito vecchio ho pagato la prima rata a fine ottobre e la seconda sarà domani e la terza e ultima a febbraio.

Premesso che nel frattempo è arrivata diffida Inps che chiede entro 3 mesi di pagare parte dei contributi non versati pena multa di 50 mila euro, anche se gli importi richiesti sono già nelle cartelle oggetto della rateazione che sto onorando di mese in mese, ora mi chiedo a cosa dare priorità.

Visto che questa nuova rateazione mi è stata concessa a fronte della richiesta di rottamazione del saldo dovuto della prima rateazione decaduta (o chiedevo l’adesione alla rottamazione o saldavo subito per poter rateizzare il restante), se salto la seconda rata della rottamazione, oltre a tornare l importo a debito come era in origine (con interessi e sanzioni), decade anche la nuova rateizzazione già concessa e in essere da 10 mesi?

Se pago la seconda rata della rottamazione, ma salto le rate della rateizzazione di dicembre e gennaio, vengono conteggiate come due non pagate oppure si sommano a quelle non pagate della vecchia rateazione decaduta (considerato il max di 5 rate non pagate per la perdita del beneficio)?

Lo so è un caso contorto e complicato, ma spero possiate darmi qualche suggerimento. Di non onorare i pagamenti richiesti dall’Inps non se ne parla visto che oltre alla sanzione di 50 mila euro ci sarebbe poi anche la denuncia visto che si tratta di contributi non versati.

A quanto ci sembra di aver capito, lei deve scegliere se pagare la rata della rottamazione o quella della rateizzazione.

A nostro parere, lei ha in corso una nuova rateizzazione del debito, tanto è vero che essa ha per oggetto solo una parte delle cartelle esattoriali che facevano parte della prima rateizzazione poi decaduta. Pertanto, il conteggio delle eventuali rate non pagate del nuovo piano di rateizzazione non può tener conto anche di quelle saltate con il vecchio piano di rateizzazione, ormai decaduto.

30 Novembre 2018 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Se decade la rateazione (concessa da Equitalia prima del 22 ottobre 2015) se ne può chiedere un'altra?
In riferimento a questa discussione preciso che la prima rateazione è stata concessa a fine settembre; quindi sempre 8 rate per farla decadere? Se la si richiedesse una seconda volta, dopo non aver pagato 8 rate, quante se ne potrebbero saltare prima di perdere definitivamente tale possibilità? La si può richiedere subito alla scadenza dell'ottava rata, o vi sono tempi d'attesa? ...

Come richiedere una nuova rateazione ad Equitalia essendo decaduto il precedente piano di rientro
Dopo aver chiuso una ditta individuale, mi ritrovo con due cartelle esattoriali: una, la più alta, di quasi 10 mila euro, la seconda di quasi 4 mila euro. Per la prima cartella, mi è stata approvata una rateazione che purtroppo è decaduta a Luglio 2015 (ho perso il lavoro). Sapendo che entro Novembre 2015 vi era possibilità di richiedere nuova rateazione, ho provato inutilmente dal sito di Equitalia che però continuava a rilevare come attiva la rateazione decaduta. Ho quindi inviato richiesta per rateizzare la cartella più piccola, chiedendo assistenza nella richiesta di rateazione stessa e successivamente via mail. Ho ...

Che fare se Equitalia non concede una nuova rateizzazione
Ho un problema con equitalia, mi sono recata per rateizzare un debito di 3900 euro circa ma l'impiegata mi ha detto che per concedermi la rateizzazione di tale somma dovrei pagare 4 rate del vecchio piano di rateizzazione riguardante altre cartelle esattoriali lasciando scoperta solo l'ultima. Siccome col decreto del fare si decade dal beneficio della dilazione solo dopo non aver pagato 4 rate è legale che possano non concedere una nuova rateizzazione? Premesso che mi sono rivolta al mio commercialista il quale ha detto che non possono NON concedere una nuova rateizzazione non essendo decaduta dalla possibilità di dilazionare, ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rottamazione, rateazione ex Equitalia e contributi Inps