Ancora su » Rottamazione - Posso scegliere le cartelle da rottamare?

In riferimento a questa domanda, voglio precisare che io non ho mai presentato istanza di rottamazione delle cartelle esattoriali: quindi è possibile chiedere di pagare alcune, la maggior parte, della cartelle? Nel modulo tra l'altro ci sono tre righe per indicare le cartelle. Dato che è la prima volta non possono rifiutare la mia richiesta?

Le cartelle esattoriali che può rottamare sono quelle affidate al Concessionario della riscossione entro il 30 settembre 2017. Tali cartelle non devono essere state nè oggetto di una precedente istanza di rottamazione, nè oggetto di un precedente piano di rateazione in essere al 24/10/2016 (in tal caso, per essere ammessi alla definizione agevolata, si deve provvedere al versamento, entro il 31 luglio 2018, di tutte le rate scadute al 31/12/2016). Infine, naturalmente, deve trattarsi di cartelle esattoriali non opposte in sede giudiziale.

Nel modulo ci sono due righe per quattro cartelle da scegliere: se si reca negli uffici di Agenzia Entrate Riscossione gliene aggiungono tutte quelle che vuole (purché siano ammissibili alla definizione agevolata).

3 aprile 2018 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

condono sanatoria rottamazione definizione agevolata delle cartelle esattoriali

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Rottamazione delle cartelle esattoriali di Equitalia: scatta la seconda fase » Ecco gli importi complessivi da pagare per gli aderenti
Per quanto concerne la ormai famosa rottamazione delle cartelle esattoriali di Equitalia, o definizione agevolata, si è appena giunti alla seconda fase, ovvero quella che prevede da parte da parte della società di riscossione la comunicazione degli importi complessivi da pagare per gli aderenti. Per poter meglio guidare i contribuenti ...
Il notaio che accetta l'incarico deve pubblicare e trascrivere l'atto anche se il cliente non anticipa le spese necessarie
Il notaio ha la facoltà di rifiutare la propria prestazione professionale se le parti non depositino presso di lui le somme necessarie per le tasse, l'onorario e le spese, ma, una volta che abbia comunque accettato di eseguire la prestazione richiestagli e di ricevere l'atto, il mancato pagamento di tali ...
La rottamazione bis delle cartelle esattoriali » Nuova chance per i debitori non ammessi al beneficio o decaduti dalla possibilità offerta con la prima rottamazione del 2016 - Si possono adesso rottamare anche i debiti in riscossione coattiva affidati al concessionario dal 1 gennaio al 30 settembre 2017
Nuova chance per il debitore non ammesso al beneficio della prima rottamazione del 2016 per non aver pagato, nei termini, le rate di piani di dilazione in scadenza al 24 ottobre 2016 Relativamente ai soli carichi compresi in piani di dilazione in corso alla data del 24 ottobre 2016, per ...
Cartelle esattoriali mute » Dopo il 1 giugno 2008 tutte nulle
Cartelle esattoriali mute: per la Corte di Cassazione tutte nulle quelle emesse dopo il 1° giugno 2008. Per cominciare chiariamo il significato di cartella muta. La cartella esattoriale muta è una cartella esattoriale che non riporta il nome del responsabile del procedimento di iscrizione a ruolo (di pertinenza dell'ente creditore) ...
Pagare i debiti di cartelle esattoriali con la compensazione » Le istruzioni dell'Agenzia delle entrate-riscossione
E' possibile onorare le proprie pendenze verso l'Agenzia delle Entrate-riscossioni, per debiti indicati in cartelle esattoriali, tramite la compensazione: vediamo come. Se si hanno dei crediti verso lo Stato, è possibile decidere di utilizzarli per pagare eventuali cartelle esattoriali a proprio carico. Ciò è possibile in due modalità: Compensazione con ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande