Ritardo nel rilascio documenti da parte della Pubblica Amministrazione e risarcimento danni

Argomenti correlati:

Vorrei sapere se, a causa di un ritardo superiore ai 90 giorni per la richiesta di documenti da parte di un ente pubblico ministeriale italiano, nella fattispecie (Ambasciata) che mi ha comportato molte spese extra, esiste una legge che mi permetta di poter avere un risarcimento danni.

L’articolo 2 bis della legge 241/1990 stabilisce che le pubbliche amministrazioni sono tenute al risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza dell’inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento. In caso di inosservanza del termine di conclusione del procedimento ad istanza di parte, per il quale sussiste l’obbligo di pronunziarsi, l’istante ha diritto di ottenere un indennizzo per il mero ritardo. In tal caso le somme corrisposte o da corrispondere a titolo di indennizzo sono detratte dal risarcimento.

Naturalmente, per ottenere il risarcimento del danno patrimoniale ed, eventualmente extrapatrimoniale (danno esistenziale, biologico, da stress), occorre comunque rivolgersi al giudice, documentare puntualmente il danno subito (anche da punto di vista medico, se necessario), e anticipare il contributo unificato (spese di giudizio che sono proporzionali all’importo preteso a risarcimento), oltre alla spese per la Consulenza Tecnica d’Ufficio (CTU) di natura medica, se necessaria e agli onorari d’avvocato.

Attenzione: per la richiesta di documenti da parte del cittadino italiano ad una ambasciata italiana all’estero è talvolta necessario che venga previamente formalizzato l’assenso da parte dell’ufficio nazionale territorialmente competente in base alla residenza del richiedente, il che comporta una tolleranza maggiore per l’eventuale ritardo.

25 Settembre 2019 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Volo in ritardo e perdita della coincidenza - Posso ottenere risarcimento danni?
In data 18 Gennaio 2018 dovevo recarmi a Londra per il matrimonio di mio fratello, che ormai vive li da più di quindici anni or sono. Partendo da Palermo, ho dovuto fare scalo a Roma per prendere poi il volo che mi avrebbe portato nella Capitale inglese. Il volo Palermo-Roma, già partito con due ore di ritardo, è arrivato a Roma con ulteriori due ore, per, complessivamente, quattro ore di ritardo. Così, ho perso la coincidenza per Londra e ho dovuto prendere, a mie spese, l'aereo successivo. Sono arrivato al matrimonio a cerimonia avvenuta e con una grande rabbia. Vorrei ...

Sfratto » Se il proprietario non occupa l'immobile dopo sei mesi dal rilascio l'ex affittuario ha diritto al risarcimento danni
Deve esserci il risarcimento dei danni per il conduttore (ex affittuario) che ha subito lo sfratto, qualora il locatore (proprietario) non provi che, passati sei mesi, non abbia ancora occupato l'immobile per una giusta causa. Infatti, al locatore, spetta dimostrare l'esistenza a suo favore di una giusta causa, meritevole di tutela, che abbia impedito o ritardato l'utilizzo della res locata in modo conforme al motivo assunto per il rilascio dal titolo giudiziale, cui è stata data esecuzione. Ne consegue che deve essere condannato al risarcimento del danno nei confronti del conduttore il locatore che non dimostra la giusta causa per ...

Istanza di sgravio e sospensione della riscossione per debiti di natura esattoriale - Omesso riscontro da parte della Pubblica Amministrazione creditrice
Come sappiamo, dopo la notifica di una cartella esattoriale, quando ad esempio, abbiamo già pagato l'importo richiesto, siamo in possesso di una sentenza che ci ha dato ragione o di uno sgravio dell'ente creditore e, comunque, in presenza di qualsiasi causa che rende non esigibile il credito, è possibile chiedere lo sgravio e la sospensione della riscossione. L'istanza va presentata entro 90 giorni dalla notifica dell'atto, spiegando i motivi per cui non la pretesa è da considerarsi inesigibile ed allegando tutta la documentazione da cui origina il presunto diritto ad ottenere il provvedimento di sgravio e di sospensione della riscossione ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ritardo nel rilascio documenti da parte della Pubblica Amministrazione e risarcimento danni