Risoluzione del preliminare di compravendita per inadempimento del promissario acquirente

Ho stipulato un contratto preliminare in qualità di promittente venditore, regolarmente trascritto: ho ricevuto una caparra confirmatoria di 18 mila euro dal promissario acquirente. Il giorno prima del contratto preliminare ho dato il possesso della casa al promettente acquirente sottoscrivendo un'accordo con la parte acquirente che prevedeva : 1) l'obbligo delle parti di stipulare un preliminare il giorno successivo; 2) la consegna della casa il.giorno stesso della sottoscrizione dell'accordo in questione e 3) l'importo di euro 3.000 per i mobili presenti nella casa.

Oggi, qualche giorno prima della data fissata per il rogito, il promettente acquirente si rifiuta di pagare i mobili 3 mila euro adducendo di aver speso fin troppo per la trascrizione del preliminare. Vorrebbe unono sconto di 500 euro.

Poiché nel preliminare non si è fatto alcun riferimento all'accordo suddetto (3 punti tra cui il prezzo dei mobili), mi chiedo se il giorno del rogito, qualora il promettente acquirente si dovesse rifiutare di pagare i mobili, posso chiedere la risoluzione per inadempimento del preliminare trattenendo la caparra ed agendo per la restituzione della casa perché detenuta senza alcun titolo? Oppure se mi rifiuto di firmare il rogito divento io inadempiente?

Delle due la seconda: potrà, poi, con un procedimento giudiziale a parte, agire ex articolo 2702 del codice civile per esigere dal promissario acquirente, semmai, il rispetto di quanto pattuito nella scrittura privata.

La funzione del contratto preliminare è quella di impegnare i contraenti alla futura stipula, alle condizioni e nei termini in esso convenuti, di un successivo contratto definitivo, che deve esattamente corrispondere agli elementi predeterminati in sede di compromesso (Cassazione sentenza 7273/2006).

18 ottobre 2018 · Stefano Iambrenghi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

proposta d'acquisto e preliminare di vendita immobiliare

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Risoluzione del preliminare di compravendita per inadempimento del promissario acquirente - Il promittente venditore ha diritto al risarcimento del danno per il mancato pagamento del prezzo e per l'eventuale illegittima occupazione dell'immobile
La somma di denaro che, all'atto della conclusione di un contratto preliminare di compravendita, l'acquirente consegna al venditore a titolo di caparra confirmatoria, assolve la funzione, in caso di successiva risoluzione del contratto per inadempimento, di preventiva liquidazione del danno per il mancato pagamento del prezzo, mentre il danno da ...
Risoluzione giudiziale del contratto preliminare di compravendita per inadempimento del venditore - L'acquirente ha diritto al valore attualizzato del doppio della somma di denaro a suo tempo corrisposta
La risoluzione del contratto preliminare di compravendita per inadempimento ha effetto retroattivo tra le parti, salvo il caso di contratti ad esecuzione continuata o periodica, riguardo ai quali l'effetto della risoluzione non si estende alle prestazioni già eseguite. Secondo giurisprudenza consolidata, la retroattività della pronuncia di risoluzione di un contratto ...
Preliminare di compravendita - i termini di prescrizione per la denuncia di vizi non decorrono dalla data di immissione anticipata
in caso di preliminare di compravendita, la consegna anticipata dell'immobile oggetto dell'accordo effettuata prima della stipula del rogito non determina la decorrenza del termine di decadenza per opporre i vizi noti, né comunque di quello di prescrizione, perché l'onere della tempestiva denuncia presuppone che sia avvenuto il trasferimento del diritto. ...
Vincoli gravanti sul bene non rimossi dopo la stipula di un contratto preliminare di compravendita - E' legittimo il rifiuto a sottoscrivere il contratto definitivo
Nella stipula di un contratto preliminare di compravendita immobiliare, l'acquirente non può avvalersi della disciplina relativa alla garanzia dei vizi della cosa venduta o di quella relativa alla garanzia per mancanza di qualità della cosa venduta, le quali presuppongono la conclusione del contratto definitivo e sono estranee al contratto preliminare, ...
Ordina un modello di autovettura ma il concessionario gli propone un allestimento diverso - L'acquirente ha diritto al doppio della caparra versata
Può capitare di sottoscrivere, presso un concessionario, un contratto per la fornitura una autovettura con allestimento completo di determinati e specifici accessori e versare contestualmente un caparra a fronte dell'ordine effettuato. Può accadere che, successivamente, il venditore riferisca di non potere adempiere all'ordine in quanto il modello acquistato non è ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca