Si sollecita il pagamento di un importo per un credito non meglio identificato - Cosa devo fare?

Vorrei delle informazioni su una raccomandata ricevuta oggi 01/02/2018 inviata da Net Insurance: riguarda il sollecito di pagamento di 7 mila e 324,17 euro, tramite bonifico bancario sul loro conto corrente.

In questa lettera noto che:

1) non si fa menzione di che debito si tratti
2) si dichiarano pronti a concordare un'eventuale ipotesi di rientro rateale
3) si dichiarano disponibili ad accettare il pagamento a saldo del mio residuo debito mediante il versamento della minor somma di Euro 2000 da effettuarsi entro e non oltre il 22/02/2018 in un unica soluzione con trasmissione di atto liberatorio.

Inoltre ritengo che abbiano leso il mio diritto alla privacy perchè, sulla raccomandata, scritto a penna, c'era il cognome di chi si occupa della pratica seguita dalla dicitura (sempre scritta a penna) "recuperi".

Cosa devo aspettarmi e come devo comportarmi?

Può rispondere a Net Insurance, sempre con raccomandata AR, che lei non è solita elargire somme di duemila euro al primo che passa o che li esige via posta.

E che, pertanto, si aspetta la trasmissione di copia autenticata della lettera di cessione del credito, in modo da poter acquisire completa cognizione del debito presunto, ed, eventualmente, avere certezza che Net Insurance sia veramente legittimata a riscuoterlo.

Naturalmente, la documentazione dovrà essere integrata da un dettagliato estratto cronologico con i tassi di interesse moratori applicati che giustifichino e diano contezza della pretesa di 7.324 euro a partire dal presunto capitale residuo a debito.

Può concludere la missiva ricordando a NET Insurance che la normativa vigente, in materia di trattamento dei dati personali, vieta al mittente di indicare sulla parte esterna di una raccomandata dati diversi da nome, cognome e indirizzo del destinatario e che pertanto, si riserva di sottoporre all'attenzione delle Autorità competenti in materia di tutela della privacy copia del plico ricevuto con, scritto a penna, il cognome di chi si occupa della pratica seguita dalla dicitura "recuperi".

1 febbraio 2018 · Ornella De Bellis

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

cessione del credito
estratto conto cronologico
recupero crediti
violazione della privacy e della dignità del debitore

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca