Rinunciando all’eredità si può essere sicuri di non mangiarsi le mani successivamente? La rinuncia all’eredità con beneficio di inventario

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Come essere certi di rinunciare all’eredità: vi è un modo per quantificare gli attivi e i passivi nel minimo dettaglio oppure è una decisione che va presa dopo un’analisi della situazione del defunto ma in via approssimativa? Naturalmente mi riferisco ad una situazione gravemente compromessa e con molti immobili ma anche debiti. In sostanza vorrei sapere se c’è un modo per essere certi al 100% di effettuare la rinuncia o ci sarà sempre un minimo margine di incertezza

Tranne poche eccezioni, nessun erede può avere la certezza che il defunto abbia regolato tutte le proprie posizioni debitorie pendenti prima di passare a miglior vita: dunque, se si ha qualche dubbio e non si conoscono in dettaglio esaustivo (per vicinanza oppure da informazioni fornite dallo stesso morituro) le condizioni economico patrimoniali del defunto al momento del trapasso, la cosa migliore da fare è potere per l’accettazione dell’eredità con beneficio di inventario.

L’accettazione dell’eredità con beneficio di inventario, infatti, ha l’effetto di tenere distinto il patrimonio dell’erede da quello del defunto. Di conseguenza, l’erede è tenuto a pagare i debiti esclusivamente nei limiti del valore di quanto ricevuto in eredità.

11 Maggio 2022 · Annapaola Ferri



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rinunciando all’eredità si può essere sicuri di non mangiarsi le mani successivamente? La rinuncia all’eredità con beneficio di inventario





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!