Mio fratello occupa a proprio uso esclusivo l’immobile lasciatoci da nostro padre

Argomenti correlati:

Poco fa è venuto a mancare mio padre lasciando come eredi mia madre me e altri 2 fratelli. Uno di loro si è appropriato dell’immobile e si rifiuta di farci entrare. Se io lo liquidassi e lui facesse la rinuncia all eredità davanti a un notaio dopo potrei farlo uscire di casa non essendo più erede?? Lui gioca sul fatto che è invalido civile e quindi non possiamo cacciarlo fuori.

Attesa la peculiarità della domanda, a cui si aggiungono dinamiche familiari dagli esiti non prevedibili, possiamo solo rilevare che il soggetto prevaricatore già al momento non ha alcun titolo per occupare a proprio uso esclusivo l’immobile caduto in successione.

Infatti, fino a quando non sarà stata perfezionata la dichiarazione di successione, ripartito fra i chiamati all’eredità il lascito del de cuius, accettata l’eredità, e trascritta la proprietà in quota nei pubblici registri immobiliari, suo fratello è solo un chiamato (non è un erede) candidato alla ripartizione pro quota di un immobile che risulta essere conferito ad una comunione ereditaria.

E, quantunque lo si volesse forzosamente definire proprietario in quota dell’immobile, l’articolo 832 del codice civile dispone che il proprietario ha diritto di godere e disporre della propria quota in modo pieno ed esclusivo, entro i limiti e con l’osservanza degli obblighi stabiliti dall’ordinamento giuridico (non può disporre delle quote potenzialmente attribuibili agli altri comunisti).

30 Novembre 2018 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Mio fratello debitore dello Stato e comproprietario con me e nostra madre per quote dell'appartamento che fu di nostro padre - Cosa fare per evitare l'espropriazione?
Come un fulmine a ciel sereno ho saputo che mio fratello, titolare di ditta individuale, è debitore al fisco di una somma di quasi 300 mila euro, tra tasse non pagate e interessi vari, accumulatasi in vari anni. Lui abita in un appartamento in affitto con la sua famiglia. Nello stesso comune c'è la casa di proprietà dei nostri genitori, nella quale abita solo nostra madre. Nostro padre è scomparso alcuni anni fa. Io risiedo in altro comune. Mio fratello è quindi comproprietario per 1/6 dell'appartamento. Io di un altro sesto e 4/6 di nostra madre. Ho letto che il ...

Come evitare che il fisco, a causa dei debiti di mio fratello, espropri la casa che abbiamo ereditato da mio padre?
Come posso evitare che l'Agenzia delle Entrate Riscossione, a causa dei debiti di mio fratello, (undicimila euro) espropri la casa ereditata da mio padre appena deceduto? Premetto che mio fratello attualmente vive all'estero, non ha un lavoro fisso ed è nullatenente. la casa è cointestata a mia madre, quindi solo il 50% andrebbe ripartito con gli eredi (mia madre,io ed altri 2 fratelli) Essendo morto da pochi giorni non si è ancora proceduto alla successione, che cosa ci consiglia di fare per prevenire il tutto? ...

Eredita un debito di mio padre anche mio figlio?
Vorrei sapere se essendo erede di mio padre fideiussore per una certa cifra, ereditando un pezzo di terra eredito anche la possibilità che tale pezzo mi venga ipotecato. Nel caso che io lo doni a mio figlio, anche lui ( nipote del fideiussore) eredita il debito del nonno? E quindi eredita la possibilità di perdere il terreno? Grazie ...

Dove mi trovo?