Rinuncia eredità nel caso in cui il chiamato non sia in possesso dei beni del defunto - Entro quanto tempo va fatta?

In questi giorni ho fatto la rinuncia dell'eredità perchè mia madre (defunta da più di un anno) ci ha lasciati con molti debiti sulle spalle. Dal momento che la casa è affittata a nome di mio padre e in casa non sono presenti beni di mia madre, dovevo o devo fare altro? (mia madre non aveva nulla di intestato).

I termini per la presentazione della rinuncia all'eredità sono:

- tre mesi dal decesso, se si è in possesso di beni ereditari (articolo 458 codice civile);
- fino alla prescrizione del diritto (10 anni), se non si è in possesso dei beni ereditari.

Pertanto la rinuncia è stata presentata nei termini di legge e non c'è altro adempimento da esperire in tal senso.

1 giugno 2018 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

rinuncia eredità

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Eredità - Quando il chiamato debitore muore prima di accettare o rinunciare
Famiglia con madre padre e due fratelli: muore prima la madre e i figli diventano eredi, senza aver fatto la successione in quanto nel loro caso non necessaria, in quanto sono presenti poche migliaia di euro presenti su un conto in comune con la madre e basta, niente case ne ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono chiedere la revocatoria dell'atto di rinuncia
Salve, avrei da chiedere alcuni chiarimenti. Circa un mese fa è venuto a mancare mio padre, lasciando oltre a dei depositi bancari anche una casa con un ettaro di terreno circostante. I depositi bancari sono intestati a lui e a mia madre, mentre la casa ed il terreno sono intestati ...
Miserie umane ed eredità - spese del funerale e crediti alimentari
Padre, madre e fratelli coltelli. Muoiono i genitori, uno dei fratelli paga i funerali, poi si rivolge al tribunale per ottenere dall'altro la metà delle spese sostenute. Secondo il ricorrente, infatti, è pacifico che le spese funerarie siano da ricomprendersi fra i pesi ereditari e, pertanto, il coerede che le ...
In mezzo ad una strada per i debiti di mio padre
Trovandomi nel bel mezzo di una procedura di pignoramento immobiliare complicata da tortuose vicende familiari frammiste a quelle aziendali del comproprietario, avviata tramite citofonata e successivo deposito di lettera nella mia cassetta postale, devo esporre il mio caso per chiedere lumi agli esperti del forum. In sostanza, la casa con ...
Il defunto aveva emesso un assegno di cui il beneficiario non riesce a motivare la causa - L'erede chiede ed ottiene la restituzione dell'importo facciale
Caio adiva il Tribunale territorialmente competente nella qualità di erede del de cuius, asserendo che quest’ultimo aveva pagato a Tizio, senza titolo, un'ingente somma di denaro a mezzo di assegno bancario. Chiedeva, pertanto, la condanna di Tizio alla restituzione di tale pagamento indebito. Tizio si costituiva in giudizio ribattendo che ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca